| categoria: turismo

Ad agosto 2 milioni di italiani andranno in agriturismo

Escursioni e attività sportive in un agriturismo italiano

Sono circa 2 milioni gli italiani che hanno scelto di trascorrere ad agosto le vacanze in uno degli oltre ventimila agriturismi presenti lungo la penisola. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti, sulla base del sondaggio Ipr Marketing dal quale si evidenzia peraltro che più di due italiani su tre resteranno invece a casa nel mese di agosto. La campagna è apprezzata anche dai molti turisti stranieri che arrivano in Italia alla ricerca del relax nel verde e del buon cibo. Se l’attività preferita dal turista italiano nelle campagne è passeggiare ed esplorare il territorio (43 per cento), il mangiare – continua la Coldiretti – si classifica al secondo posto con la possibilità di gustare i prodotti tipici del territorio e le ricette segrete custodite nelle aziende agricole da generazioni. Non è un caso che – precisa la Coldiretti – il 9 per cento degli ospiti degli agriturismi chiede proprio di imparare a cucinare. La campagna è entrata tra le mete turistiche preferite con quasi la metà degli italiani (44 per cento) che – sostiene la Coldiretti – è stata in un agriturismo negli ultimi 5 anni. I motivi della preferenza sono per una maggioranza del 30 per cento il buon rapporto prezzo/qualità, mentre per il 23 per cento la garanzia di riposo e tranquillità mentre per il 21 per cento il contatto con la natura. Tra le novità del 2013 – sottolinea la Coldiretti – ci sono agri-ludoteche, baby-orti, lezioni di inglese sul prato, teatro contadino, agri-colonie, letture nel bosco e persino la tree therapy, tecnica anti-stress che consiste nell’abbracciare gli alberi. Ma la “vacanza” in fattoria è anche l’occasione, per moltissimi giovani, per entrare per la prima volta in una stalla, vivere a stretto contatto con gli animali dell’aia, vedere come si produce il miele e si coltiva un orto, e soprattutto “mangiare sano”, a km zero. Per scegliere l’agriturismo il 46 per cento degli italiani – continua la Coldiretti – si rivolge ad internet. Tra chi non si rivolge alla rete va ancora forte il passaparola o il consiglio di parenti e amici che viene seguito dal 32 per cento degli agrituristi mentre un buon 9 per cento lo sceglie quasi a caso sul posto. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

A Ferragosto un italiano su cinque farà il picnic
Sulle Dolomiti il Carnevale e' ancora piu' luminoso.Tra maschere e vin briule'
Ultime sciate in Valtellina. Piste, eventi e passeggiate
Moncalieri per la Notte nera del jazz
Franceschini, il turismo rialza la testa, stop abusivi e no paura terrorismo
Alle porte dell'autunno torna il treno del foliage



wordpress stat