| categoria: sanità Lazio

Ennesimo rapporto di Codici: alla frutta i Pronto Soccorso capitolini

Tra il 1 gennaio e il 30 novembre 2012 al Policlinico di Tor Vergata 3034 persone hanno atteso due giorni al pronto soccorso prima di essere dimesse o indirizzate in reparto. Al Sant’Andrea sono stati 1790, mentre al San Camillo 1324. Sono alcuni dei dati sui pronti soccorso romani resi noti questa mattina dal Codici, nel corso di una conferenza stampa. ”Facendo una media – e’ stato spiegato – a Tor Vergata, quotidianamente e per il periodo indicato, ben nove persone hanno atteso due giorni al Ps. Cinque e tre i pazienti rispettivamente al S. Andrea e al San Camillo”. Ma i numeri, e’ stato sottolineato, potrebbero essere piu’ alti. Stando ai dati riportati oggi dal Codici, ogni giorno gli accessi all’Umberto I sono 376; al San Camillo-Forlanini 263; al Pertini 219; al Gemelli 202; al S. Giovanni 176; al Casilino 163; al S. Eugenio 161; al Grassi di Ostia 156; a Tor Vergata 155; al S. Andrea 145; al S. Pietro FBF 134; al Vannini 112;, al FBF Isola Tiberina 109; al S. Filippo Neri 104; al S. Spirito 102; al Cto 96; all’Aurelia Hospital 72; al San Carlo di Nancy 72. Il dossier del Codici riassume le principali criticita’ dei pronti soccorso romani: in generale, spiega l’associazione dei consumatori, gli spazi sono insufficienti (e si creano le cosiddette ‘piazzette’), le ore di attesa sono eccessive, c’e’ carenza di personale, organizzazione inadeguata, assenza di un controllo informatizzato sulla disponibilita’ dei posti letto, assenza di una strategia di trasferimento in altre strutture. ”Da tempo il Codici – e’ stato spiegato – chiede maggiori controlli sui posti letto e un sistema di informatizzazione trasparente per la gestione dei ricoveri”. Il dossier del Codici, infine, riporta dettagliatamente alcuni casi specifici di presunta malasanita’ (attese, disservizi, sovraffollamenti e simili) avvenuti nel corso del 2012.

Ti potrebbero interessare anche:

Montefiascone, personale insufficiente all'ospedale?
ORDINE DEI MEDICI/ Cosa può cambiare con la presidenza Bartoletti
Precari della sanità del Lazio. Pubblicate le prime graduatorie: oltre mille selezionati e stabilizz...
Fondazione Santa Lucia confermata IRCCS dal Ministero della Salute
IL PUNTO/ Liste d’attesa come una clava
''Divise e biancheria dei dipendenti, infondate le denunce di Nursind''



wordpress stat