| categoria: attualità

Sei immigrati muoiono affogati per raggiungere la riva a Catania

Stavano cercando di raggiungere la riva, ma non ce l’hanno fatta. I sei migranti morti sulla spiaggia del lungomare della Plaia di Catania, nei pressi del ‘Lido Verde’, hanno perso la vita annegando, proprio nel tentativo di raggiungere la riva. Sull’imbarcazione arenatasi a circa 15 metri dalla riva, viaggiavano gli oltre 100 extracomunitari che sono stati soccorsi dalle forze dell’ordine e dalla guardia costiera e trasferiti nel porto di Catania per l’identificazione e i soccorsi. Presente anche una squadra di sub, sommozzatori dei vigili del fuoco, che stanno controllando il peschereccio e cercando eventuali altre vittime rimaste sott’acqua. Sul posto oltre alle forze dell’ordine, anche il procuratore capo ed il prefetto del capoluogo etneo.
Il peschereccio si sarebbe arenato intorno alle 6. Dalle prime informazioni sembra che sull’imbarcazione, di 13-15 metri, c’erano anche minorenni e alcune donne. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Sisma nelle Marche: scossa 4.9, paura ma nessun danno
Cassazione: «Le scuole religiose dovranno pagare l'Ici»
Vienna alza il tiro, bloccare i migranti su isole come facevano gli americani
Eutanasia, dj Fabo in Svizzera per morire
MIGRANTI/ Per la prima volta nel 2017 gli sbarchi sono in calo
Isis sui social, 'il prossimo obiettivo è l'Italia'



wordpress stat