| categoria: sanità, Senza categoria

Da settembre gli ospedali veneti saranno aperti di notte per visite ed esami

La sanita’ del Veneto e’ pronta alla rivoluzione degli ospedali aperti di notte per le visite diagnostiche: dal 1 settembre tutti gli ospedali il lunedi’, il mercoledi’ e il venerdi’ saranno operativi per tac, risonanze, mammografie e altre visite specialistiche fino a mezzanotte. Ad annunciarlo il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, a margine di un incontro nel trevigiano. “Dal 1 settembre tutti gli ospedali del Veneto saranno aperti di notte per la risonanza magnetica, la tac, la mammografia e altre visite specialistiche”, ha detto. Il sabato e la domenica, invece, i servizi ospedalieri saranno aperti durante il giorno. “Siamo la prima regione italiana a farlo, dopo una sperimentazione avvenuta in questi mesi in alcuni ospedali pilota del Veneto – puntualizza Zaia – In questo modo daremo un ulteriore taglio alle liste d’attesa che, comunque, nella nostra regione sono quanto mai contenute”.

Ti potrebbero interessare anche:

Blitz degli anarchici al banchetto della Lega, tre contusi a Trento
Apre a Milano la 33ma Bit, ospite d'onore la Cina
Muore Nando Orfei a Milano, capostipite della famiglia circense
BARI/ Incendio in casa di riposo, un morto carbonizzato
Allagamenti, muffe, crepe e black out: a Roma chiude l'asilo "l’Aquilone"
Sequestrata area a ridotto di Villa Pamphili con rifiuti pericolosi



wordpress stat