| categoria: sport

Abete, vogliamo offrire un calcio sano e pulito

Giancarlo Abete

“Al di là del ruolo sportivo e agonistico, sentiamo forte il dovere di offrire, attraverso il calcio e grazie alla sua straordinaria popolarità, una testimonianza di impegno civile e sociale”. Così Giancarlo Abete, presidente della Federazione italiana giuoco calcio (Fgci) introducendo in Vaticano l’incontro delle nazionali di Italia e Argentina con Papa Francesco. “Un calcio sano e pulito, nel quale i temi della solidarietà umana, dell’integrazione sociale senza alcuna distinzione, della difesa dei valori etici, del contrasto a qualsiasi forma di violenza e di illegalità devono trovare ogni giorno esempi concreti e spingerci a realizzare nuove iniziative. E’ questo il nostro impegno, attraverso lo sport e il calcio, per contribuire alla promozione dell’uomo, riaffermare la dignità e il rispetto della persona”. “Su questa strada – ha detto ancora Abete – ci guida il suo alto magistero, al quale guardiamo con speranza e fiducia, sapendo anche – mi sia consentito – di poterla annoverare tra gli appassionati e gli estimatori del nostro sport”. “Le siamo grati, Santità, per averci voluto ricevere qui in Vaticano e averci dato l’opportunità di manifestarle direttamente l’ammirazione e l’affetto di tutti noi. La partita di domani qui a Roma, tra due nazionali tra la più prestigiosa e titolata del mondo, è stata voluta insieme, da noi e dagli amici argentini, proprio per rendere omaggio al suo Pontificato. Ed è con questi sentimenti che a nome di tutta la federazione italiana e la nazionale le rinnovo i sentimenti della nostra gratitudine e della nostra devozione”. Abete ha concluso ricordando, con “orgoglio”, di essere stato allievo dei gesuiti, al liceo Massimo di Roma. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Balotelli è rossonero e già cominciano i guai, scontri polizia-tifosi davanti al ristorante
PUGILATO/Mondiali Aiba, Russo in finale
Aggressione choc alla squadra del Foggia, la Procura apre inchiesta
Prima vittoria in A per il Crotone, 2-0 al Chievo
Milan-Inter 2-2, Perisic beffa Montella al 92ʼ
Biglietti-Ultrà, la Procura della Figc chiede due anni e mezzo di inibizione per Agnelli



wordpress stat