| categoria: sport

Tennis, Federer va bene al suo esordio

Roger Federer torna alla vecchia racchetta e batte Philipp Kohlschreiber al debutto nel Western & Southern Open, settimo Masters 1000 stagionale in corso sul cemento di Cincinnati. Lo svizzero, al ritorno in campo dopo l’eliminazione nel primo turno del torneo di Gstaad, si è imposto in due set con il punteggio di 6-3, 7-6. Federer ha incamerato il primo parziale in 32 minuti, nel secondo ha smarrito il servizio nel sesto gioco commettendo un doppio fallo, ma sul 4-2 per Kohlschreiber ha ottenuto l’immediato controbreak. Nel tie-break l’elvetico ha salvato un set point sul 7-6 per poi chiudere la gara al secondo match point: Federer conduce ora 7-0 nei confronti con Kohlschreiber. “Sono soddisfatto del mio gioco – ha detto dopo la gara -, è bello essere tornato e giocare libero dal dolore”. Federer ha dovuto convivere per gran parte della stagione con un’infiammazione alla schiena che ne ha fortemente limitato il rendimento. In vista dello US Open l’ex numero uno del mondo ha deciso di mettere da parte, almeno per il momento, la racchetta con il piatto più grande sperimentata nei tornei di Amburgo e Gstaad: “Farò qualche altro test quando avrò tempo dopo lo US Open – ha sottolineato -. Ho giocato per circa un mese con un prototipo ma in questo momento un bisogno di semplificare le cose il più possibile e usare l’attrezzatura che conosco meglio”. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Errani ancora regina di Acapulco. Cinque partite, neanche un set perso
Trovata morta in albergo la pilota Maria de Villota
Calcio scommesse, ci risiamo: scoperte nuove partite combinate
Tennis, l'Italia pesca la Svizzera al primo turno di Coppa Davis
Simeone dall'Atletico Madrid all'Inter nel 2018: nuovi rumors dalla Spagna
Tutto facile per la Juve, 3-0 al Chievo



wordpress stat