| categoria: salute

Mal di testa, confermati i rischi per le donne e per i tecno-dipendenti

‘Scusa caro, ho un cerchio alla testa’. La giustificazione femminile per antonomasia, di fronte alle avances maschili, non e’ un alibi ma nasconde nella maggior parte dei casi un dolore reale. Un’indagine condotta in Gb da Mintel, societa’ di ricerche di mercato, conferma infatti che il mal di testa e’ un problema che colpisce piu’ lei di lui: il 73% delle donne ha sofferto di mal di testa negli ultimi 6 mesi, contro il 62% degli uomini. E un quinto delle donne ha dovuto far fronte a un attacco di emicrania. Ma l’indagine punta il dito anche contro l’abuso delle nuove tecnologie: le troppe ore trascorse in compagnia di pc, tablet e smartphone hanno effetti negativi sulla salute, avvertono gli autori del sondaggio riportato dal ‘Telegraph’. Dalla ricerca emerge che gli studenti sono la fascia d’eta’ piu’ soggetta a mal di testa (76%), sia per il carico di lavoro mentale che devono affrontare sia perche’ trascorrono piu’ tempo tra computer e telefonino. Analizzando l’utilizzo di farmaci antidolorifici da banco, infine, risulta che i piu’ vulnerabili agli ‘acciacchi’ sono i giovani genitori, per lo stress legato all’accudimento dei bimbi piccoli.

Ti potrebbero interessare anche:

I geni vicini di casa ci aiuteranno a studiare il cervello e lo sviluppo di molte malattie
A Roma sbarcano i robot, conferenza mondiale sull'analisi del movimento
Virus papilloma aumenta di sette volte i rischi di tumori testa-collo
Hiv: un italiano su due si proteggerebbe con un farmaco
Studio individua i segnali che predicono otto anni prima lo sviluppo dell’Alzheimer
Febbre o mal di gola, 3 regole per capire se restare a casa



wordpress stat