| categoria: In breve

FIRENZE/ Crolla parte del tetto del Corridoio Vasariano

Una piccola porzione esterna del tetto del Corridoio Vasariano, che conduce dagli Uffizi e Palazzo Pitti passando sopra al Ponte Vecchio, è crollata facendo cadere in una corte interna calcinacci e qualche tegola. Il crollo, spiega il quotidiano La Nazione, è stato causato dal cedimento di un ”correntino”, una delle piccole travi che in quel punto sostengono il tetto nel suo aggetto esterno.

Nessun danno per le opere custodite nel celebre corridoio, anche perchè la zona interna corrispondente a quella in cui si è verificata la caduta, è solo di passaggio a fianco della chiesa di Santa Felicita, tra il Ponte Vecchio e Palazzo Pitti. Inizieranno lunedì gli interventi per riparare le cadute d’intonaco nel Corridoio Vasariano. In una nota la Soprintendenza del Polo museale fiorentino spiega che si tratta di pochi centimetri caduti dalla volta a botte in stuoia di canniccio nel Corridoio: il ”correntino” ceduto ha fato cadere qualche tegola sulla stuoia sottostante che ha ben resistito.

”Solo per prudenza – si spiega in una nota – è stata rimossa una decina di autoritratti nel segmento di parete sopra cui si erano riscontrate le due piccole cadute d’intonaco” e ”le visite al Corridoio potranno proseguire regolarmente fino alla già programmata interruzione (dal 2 settembre, subito dopo la chiesa di Santa Felicita) per l’allestimento museografico dell’ultimo tratto del Corridoio, destinato all’esposizione di autoritratti del ‘900 e contemporanei, la cui inaugurazione è prevista per la fine di settembre”.

Ti potrebbero interessare anche:

Rivoluzione ai vertici della Fed, esce di scena Summers
Piacenza, attentato a caserma cc
SPAGNA/infanta Cristina accusata di riciclaggio in caso Noos
A gennaio scatta l'aumento della durata dell'Aspi, 16 mesi per gli over 55
Medicina estetica e ginecologia, il piacere di essere donne anche dopo gli… anta
Roma, uccide la moglie minaccia il suicidio: choc nel quartiere San Giovanni



wordpress stat