| categoria: salute

La libera scelta incoraggia la condivisione tra i bambini

Non è molto semplice indurre i bambini a condividere i giocattoli. Un nuovo studio condotto dalla Cornell University ha dimostrato però che una soluzione c’è: puntare sulla libera scelta. Quando ai bimbi verrà offerta la possibilità di scegliere se optare per la condivisione con gli altri o meno, i piccoli che preferiranno condividere con i coetanei i propri oggetti ne ricaveranno un’idea di sé molto positiva e costruttiva.
Si tratta di un meccanismo psicologico che non si attiverà se i bambini saranno forzati al comportamento altruistico spinti alla condivisione attraverso la promessa di una ricompensa. Questo perché, secondo i ricercatori, i bimbi costretti a condividere o ricompensati successivamente finiscono per percepirsi intrinsecamente egoisti e non inclini alla socialità. Una percezione che influenza ulteriormente la tendenza a condividere, alimentando maggiormente la chiusura futura verso gli altri. L’indagine è stata pubblicata sulla rivista ‘Psychological Science’. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

I supplementi nutrizionali orali riducono la durata e i costi dei ricoveri ospedalieri
TUMORI/ Biopsie addio, in un test del sangue la diagnosi del futuro
Obesità fa male al cervello, diminuisce connessioni neuroni
Solo 8 minuti per la colazione, 4 bambini su 10 non la fanno
Antidepressivi. uso in gravidanza e rischio autismo
L'elisir di lunga vita? Una pillola al litio



wordpress stat