| categoria: sanità

Assessore regionale (medico) esercita da privato, indagini Nas

L’incarico pubblico come assessore regionale alla Sanita’ lo ha portato a chiedere l’aspettativa per il suo impiego come medico nel settore pubblico, ma Carlo Lusenti continua a lavorare nel privato. Il Nas dei carabinieri – come riportato dal Resto del Carlino – ha avviato accertamenti sulla sua attivita’ di urologo e andrologo al poliambulatorio privato San Michele, di Reggio Emilia. Un’attivita’ che Lusenti sta portando avanti contemporaneamente al suo ruolo di assessore regionale. Invece, per il suo impiego pubblico all’ospedale Bufalini di Cesena, dove dirige dal 2005 la divisione urologica e dal 2008 anche il dipartimento chirurgico dell’Asl, si e’ messo in aspettativa non retribuita dall’aprile del 2010. ”I Nas un paio di mesi fa – ha spiegato Lusenti al Carlino – hanno inviato una lettera a me, al poliambulatorio reggiano e all’ospedale di Cesena chiedendo di produrre documentazione sulla mia posizione in ambulatorio. Ritengo si tratti di un accertamento molto opportuno che ha riguardato anche tutti i colleghi che lavorano sia nel pubblico che nel privato. Presumo che a mio carico non sia stato eccepito alcun rilievo perche’ non ho avuto altre comunicazioni dai Nas. L’accertamento e’ assolutamente di routine, ma suscita interesse per il mio ruolo politico. Il San Michele e’ totalmente privato. Io vi lavoro al sabato, neppure tutti i sabati”. Il consigliere regionale del Pdl Galeazzo Bignami preannuncia un’interrogazione e invita Lusenti a considerare l’opportunita’ di mantenere l’incarico politico, ipotizzando un conflitto di interessi tra il suo ruolo di assessore alla Sanita’ e il suo impiego di medico nel poliambulatorio privato, che dovrebbe essere sotto la vigilanza della Regione.

Ti potrebbero interessare anche:

STAMINA/ Agli Ospedali Civili di Brescia la somministrazione continua
La Regione Sicilia vara il nuovo 118, totalmente informatizzato
Ok della Regione, in Sardegna chiusi gli ospedali psichiatrici giudiziari
Negli Usa 250.000 morti l'anno per errori medici. È la terza causa di morte
Consiglio di Stato sulla fecondazione: "Illegittimo far pagare l'eterologa agli assistiti "...
OTTO ITALIANI SU 10 CHIEDONO INFERMIERE DI FAMIGLIA



wordpress stat