| categoria: editoriale, Senza categoria

Il taglio dell’Imu, vittoria di Pirro

Il taglio dell’Imu, vittoria di Pirro per Berlusconi, rapido e fugace sollievo per gli italiani. Già si profila all’orizzonte l’aumento di un punto dell’iva, che avrà effetti pesanti, poi tra tre mesi avremo a che fare con la tassa cha andrà a sostituire l’Imu e saranno dolori. Il Cavaliere non può neanche spendere il suo successo, perchè alla fine vale poco ed èp palesemente l’effetto di una impuntatura, di un ricatto, non di una armonica politica. D’altra parte la sua vittoria è durata lo spazio di un mattino perchè sono arrivate le motivazioni della sentenza della Cassazione che lo definiscono poco meno di un pericolo pubblico e spazzano via l’equilibrio politico appena raggiunto. Il governo forse non rischia ma l’Italia ne ha le tasche piene.

Ti potrebbero interessare anche:

Settanta 70 miliardi di debiti della PA con le aziende
La carta elettorale di Ignazio Marino (per Renzi) si chiama bonus casa
EXPO/ La Procura di Milano lavora all'ipotesi di giudizio immediato per la "Cupola"
Metafore, proclami, slogan. Renzi convince sempre meno
CRISI/ Schaeuble, la Germania è robusta, continua a crescere
Consulta al buio, lunedì nuovo round. Mattarella preme



wordpress stat