| categoria: economia

Tasse per quasi 12 mila euro per ogni italiano

Nel 2013 la pressione fiscale raggiungerà il 44,2% del Pil: un record mai toccato in passato, ben 12,8 punti percentuali in più rispetto al 1980. Lo denuncia la Cgia di Mestre precisando che ogni italiano verserà nel 2013 per imposte, tasse e contributi 11.629 euro: il 120% in più di quanto pagato nel 1980 (5.272 euro al netto dell’inflazione). Il gettito fiscale e contributivo del 1980 era pari a 63,8 miliardi di euro, mentre alla fine del 2013, secondo le stime Cgia, finiranno nelle casse dello Stato 694 miliardi di euro.

Calo Pil 2013 superiore alle attese, ma risale nel quarto trimestre – Con il decreto Imu, in particolare per l’incremento del pagamento dei debiti della P.A., aumenterà il debito pubblico mentre si conferma l’obiettivo di un deficit 2013 al 3%. Lo si legge nella Relazione al Parlamento del Ministero dell’Economia allegata al decreto. Con il decreto Imu, in particolare per l’incremento del pagamento dei debiti della P.A., aumenterà il debito pubblico mentre si conferma l’obiettivo di un deficit 2013 al 3%.

Ti potrebbero interessare anche:

Appello all’Ue per ridurre lo sfruttamento dei terreni
Cresce disoccupazione giovanile, è al 39,1%
Draghi spegne la polemica sulle banche. Padoan, non sono deboli
Turisti aumentano, ma restano meno: in 15 anni persi 38 miliardi
Inflazione, l'Istat conferma: +0,2% a marzo. Su base annua prezzi in calo dello 0,2%
Lavoro: Bolzano top occupazione (71,4%)



wordpress stat