| categoria: Cultura

All’Università della Tuscia il convegno di Ingegneria Agraria

270 studiosi provenienti da tutto il mondo, 145 relazioni svolte da 470 autori, 27 sessioni di lavoro per trattare 12 grandi tematiche. Questi i numeri del convegno internazionale dell’Associazione Italiana di Ingegneria Agraria (AIIA) che si svolgerà dall’8 al 12 settembre presso il complesso di S.Maria in Gradi dell’Università della Tuscia.

E’ organizzato dal Dipartimento di scienze e tecnologie per l’Agricoltura, le Foreste, la Natura e l’Energia in stretta collaborazione con il CEFAS della Camera di Commercio di Viterbo. Si tratta di un evento che si tiene ogni 4 anni e che riunisce i maggiori esperti a livello nazionale di meccanica agraria, idraulica agraria e costruzioni rurali.

Per la prima volta, quest’anno, il convegno ha una connotazione internazionale (la lingua ufficiale è l’inglese), ospitando diversi ricercatori stranieri. In particolare saranno presenti studiosi finlandesi, austriaci, brasiliani, cileni, lettoni, spagnoli, olandesi e statunitensi. Attesi anche rappresentanti dell’Oman e del Kuwait.’ L’AIIA fa parte di EurAgEng (European Society of Agricultural Engineers) e del CIGR (Commission Internationale du Génie Rural) operanti, principalmente in Europa, per coordinare e sviluppare iniziative nel campo dell’ingegneria agraria, favorendo lo scambio di esperienze e risultati delle ricerche tra gli studiosi del settore. Inoltre promuove iniziative per favorire le applicazioni dei principi ingegneristici ai processi che governano i fenomeni territoriali al fine di studiare, modellare e valorizzare i sistemi biologici per uno sviluppo sostenibile dell’agricoltura, della produzione alimentare, dell’uso del suolo e dell’ambiente’ ha specificato il professor Danilo Monarca coordinatore del convegno e ordinario di Meccanica al DAFNE, dipartimento diretto dal prof. Leonardo Varvaro. ‘In quest’ottica-ha proseguito il docente- il Convegno di Viterbo, dal titolo “Horizons in agricultural forestry and byosistem engineering” intende trattare i problemi che deve affrontare la moderna agricoltura per lo sviluppo sostenibile , e il trasferimento tecnologico. Dal titolo del convegno traspare l’indirizzo futuro di HORIZON 2020. Infatti uno degli obiettivi è quello di avviare o consolidare partenariati per la partecipazione al programma europeo. Le 12 grandi tematiche riguardano la filiera foresta-legno, l’idrologia e dinamica delle acque e dei sedimenti in bacini agricoli e di montagna, l’idraulica e i processi idromorfologici, l’informatica, l’automazione e l’agricoltura e silvicoltura di precisione, le strutture e tecnologie per la produzione zootecnica e quelle per le colture protette, le tecnologie per il post-raccolta, i macchinari per il settore agricolo e forestale, l’analisi, la modellazione e progettazione delle aree rurali alle fonti di energia rinnovabile, la pianificazione e gestione sostenibili delle risorse del suolo e dell’acqua, la salute, la sicurezza ed l’ergonomia. In particolare, per quanto riguarda quest’ultima tematica, si tratta di un vero e proprio convegno nel convegno, essendo previsto un meeting internazionale della rete “SHWAnet”. Lunedì mattina la Cerimonia di apertura, cui seguiranno le relazioni di tre prestigiosi relatori, il prof. Robert Kaufmann, presidente di EurAgEng, il prof. Paolo D’Odorico della Virginia University ed il prof. Francisco Ayuga del Politecnico di Madrid.

Sono previsti, infine, alcuni eventi sociali che faranno conoscere a tutti gli ospiti la bellezza e i sapori del territorio della Tuscia.

Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Teatro: Maraini addio al Festival di Gioia, istituzioni assenti
WEB/ Facebook, Zuckerberg: 'Ora abbiamo le risorse per aiutare le persone in tutto il mondo'
MOSTRE/ Il Rosso Fiorentino a Parigi, Bray inaugura la rassegna: 'Costruzione dell'Europa attraverso...
SCALA/ Fidelio in ritardo ma piace ai giovani
ASTE/ Monet da record a Londra, cinque opere vendute a 74 milioni
Brueghel, due secoli arte fiamminga alla Reggia di Venaria



wordpress stat