| categoria: Senza categoria

Fregene, si mette una corda al collo e manda foto alla moglie: salvato dal suicidio

Si mette una corda al collo e poi manda una foto alla moglie manifestando la sua intenzione di farla finita. Ma l’intervento immediato di una volante del commissariato di Fiumicino ha evitato il tentato suicidio messo in atto da un uomo di 53 anni. A dare l’allarme la moglie. Erano le 11.30 di ieri mattina quando la donna, che in quel momento era fuori casa, ha contattato il 113 riferendo i propositi del marito, che attraverso un messaggio istantaneo inviato sul telefono cellulare tramite “Whatsapp”, aveva inserito una foto che lo ritraeva con un cappio al collo nel cortile della loro casa a Fregene.

L’operatore del 113, rimasto in costante contatto con la donna durante tutta l’operazione, dopo aver fatto convergere sul posto la pattuglia di Fiumicino, ha dato agli agenti una dettagliata descrizione dell’uomo. Giunti sul posto, però, dell’uomo non vi era traccia. Gli agenti sono poi riusciti a trovare l’auto dell’uomo nei pressi della pineta di Fregene. Entrati nell’area verde, i poliziotti lo hanno trovato mentre legava una corda con un cappio a un albero, e si stava accingendo a salire su uno sgabello di fortuna per poi togliersi la vita. Dopo averlo bloccato, gli agenti hanno ascoltato l’uomo, il quale, visibilmente scosso, ha raccontato la sua storia. Poco dopo sul posto è giunta anche un’ambulanza del 118 che lo ha accompagnato in ospedale dove è tutt’ora ricoverato.

Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Facchinetti dimentica la Marcuzzi con Nicole Minetti
Zeman, niente rivincite, il Cagliari si divertità
MAFIA/ Dell'Utri, inammissibile l'incidente di esecuzione
L'Intelligenza artificiale nuova frontiera per le chat
CALCIO/ Il Barcellona va ko in casa contro il neopromosso Alaves
Spagna, Psoe spaccato: Sanchez va avanti e annuncia le primarie



wordpress stat