| categoria: turismo

Le otto perle dell’arcipelago maltese


Ad appena due ore di volo dall’Italia, l’arcipelago maltese offre in queste settimane di settembre piacevoli vacanze di mare a prezzi davvero convenienti, come dimostrano i dati di Trivago, motore di ricerca alberghiero on line, secondo i quali Malta è una delle località più economiche d’Europa, destinata soprattutto a un target giovane con tariffe che partono da 29 euro. Per la European Consumers Choice, l’organizzazione internazionale che ogni anno stila una classifica delle mete europee da visitare, l’arcipelago maltese è tra le prime dieci migliori destinazioni con spiagge, calette e angoli deserti per chi cerca tranquillità, un mare ventoso per gli sportivi e locali per chi ama divertirsi.

Malta, Gozo e Comino, le tre isole dell’arcipelago maltese, non tradiscono nessuna aspettativa: amate dai produttori di Hollywood e dalle stelle del cinema; scelte dagli appassionati di immersioni per la limpidezza dell’acqua e predilette dagli amanti della storia per le numerose testimonianze archeologiche. Per una perfetta vacanza di sole e mare c’è solo l’imbarazzo della scelta: delle numerose spiagge dell’arcipelago ne abbiamo scelte otto, le più belle, famose e poco conosciute, comunque perfette per ogni esigenza. Sull’estrema punta occidentale di Gozo, a poche miglia nautiche da Malta, la baia di Dwejra è il luogo ideale per praticare snorkeling e fare immersioni: l’acqua è profonda e ricca di grotte, caverne e insenature.

Qui, nel giro di pochi metri, si trovano quattro spettacolari punti d’immersione: Mare interno, laguna collegata al mare aperto da un passaggio nella roccia; Blue Hole, piscina naturale profonda una ventina di metri, considerata dal grande esploratore francese Jacques Cousteau fra le dieci mete di immersioni migliori al mondo; Finestra azzurra, scultura naturale rocciosa ad arco simbolo dell’isola, e Fungus Rock, blocco di roccia calcarea dove una leggenda popolare narra che vi crescesse un fungo raro, noto per le sue virtù medicinali, gelosamente custodito prima dai Cavalieri di Malta e poi dagli Inglesi. Sempre a Gozo, grande e bella è Ramla Bay, lido di sabbia rossa, un tempo rifugio delle tartarughe marine, conosciuta anche come la spiaggia di Calipso perché ospita la grotta dove, secondo la leggenda, la ninfa tenne prigioniero Ulisse.

Oggi è il lido preferito dalle famiglie con bambini per la presenza di sabbia fine e l’acqua bassa a riva. La terza spiaggia più bella di Gozo è Peter’s Pool, piscina naturale vicino al villaggio di Marsaxlokk, nell’omonima baia. Qui, sull’impervia costa meridionale dell’isola dove la vista arriva fino all’Africa e si naviga sui luzzu, le tipiche barche dei pescatori ornate con il caratteristico occhio di Osiride, si trova una spettacolare scogliera, accessibile da una ripida scalinata nella roccia che nasconde una pozza d’acqua cristallina, circondata da scogli piatti da dove tuffarsi o prendere il sole. Alcune rocce portano ancora i segni dei tagli fatti per creare delle vasche per l’evaporazione del sale all’epoca in cui la zona ospitava le saline. La spiaggia più bella di Comino, altro piccolo isolotto dell’arcipelago, è Laguna Blu, splendida piscina naturale dove è stato girato il celebre film che porta il suo nome. E’ un vero paradiso, deserto e selvaggio come tutta l’isola, dove l’acqua è bassa, irresistibile e le spiagge sono bianchissime.

Davanti al South Comino Channel, lo stretto che separa Malta dalle altre due isole, si estende una falce di sabbia fine: è Paradise Bay, spiaggia bellissima che si raggiunge scendendo lungo una scalinata ripida. L’arenile è frequentato soprattutto dai giovani come luogo d’incontro al tramonto e per le tante feste organizzate sulla battigia. Nella stessa baia, poco più in là, su una piccola cala di ciottoli partono a tutta velocità le moto d’acqua per chi vuole divertirsi tra i marosi. Sul versante settentrionale dell’isola di Malta Armier Bay, sempre battuta dai venti, è un lido selvaggio e spettacolare per le onde alte, perfette per chi pratica surf e windsurf. Ma è anche la meta prediletta dai maltesi che organizzano picnic e grigliate in spiaggia nei numerosi chioschi situati proprio sulla sabbia. Accanto c’è il piccolo arenile di Little Armier che, protetto dagli scogli, regala acque più limpide e calme.

Sulla costa occidentale di Malta, a pochi minuti dalla città di Mgarr, Golden Bay è la spiaggia più mondana con alberghi e localini ma con una sabbia dorata morbidissima, frequentata soprattutto da chi ama gli sport a vela e il parasailing. La più grande spiaggia dell’isola principale dell’arcipelago, Ghadira, è anche la più amata dai bambini che qui, nel cuore della grande baia di Mellieha, trovano sabbia fine e dorata, acqua bassa e sempre calda, gelaterie e angoli attrezzati. Più tranquilla, a pochi passi dall’omonima riserva naturale, c’è la piccola cala di Mgiebah, bagnata da un mare turchese e limpido.

Ti potrebbero interessare anche:

Apre a Milano la 33ma Bit, ospite d'onore la Cina
Parco nazionale del Pollino, al via 'il viaggio della conoscenza'
Per Aprilia si sogna Wonder World, un nuovo parco divertimenti
Cortina fa il pieno di neve, rincuorati gli operatori turistici
Musica: tempo di festival tra megaraduni e città d'arte
Venezia si veste di contemporaneo. Per la Biennale 23 eventi collaterali



wordpress stat