| categoria: spettacoli & gossip

Riparte con Nicola Savino “Quelli che..il calcio”

Torna ad essere un programma fatto soprattutto da uomini e per gli uomini. «Ma quelli che vogliono vedere il calcio insieme e mogli e fidanzatè, precisa subito Nicola Savino, che conduce la nuova edizione di ‘Quelli che il calciò, in onda da domenica su Raidue alle 13,50. Buttato fuori dal programma per questione di diritti televisivi, il vocabolo calcio rientra però nel titolo. »Sulla parola calcio i diritti sono nostrì«, scherza ancora Savino. Sport, comicità e musica quindi nella trasmissione che andò in onda per la prima volta il 26 ottobre del 1993 con la conduzione di Fabio Fazio. Poi subentrò Simona Ventura e infine Victoria Cobello. Ma nella presentazione di oggi negli studi Rai di Corso Sempione, respinti tutti i paragoni: soprattutto quelli con l’era Fazio quando ancora si potevano fare i collegamenti dai campi calcio. Intenzione degli autori tuttavia resta proprio quello di tornare alla vocazione originaria. »E non ci sarà solo calcio – ha spiegato Savino – ci occuperemo di altri sport come la pallanuoto (RPT pallanuoto), il cui campionato si svolge il sabato, ma potrebbero essere organizzate partite apposta per noi la domenica«. Più spazio alla parte comica e satirica. Ancora protagonista Ubaldo Pantani, con la sua galleria di personaggi vecchi e nuovi. »Farò Paolo del Debbio – ha annunciato oggi – non vedo l’ora di collegarmi con la piazza e far partire insulti e volgarità«. Tra gli altri comici Maria Di Biase e Corrado Nuzzo, al loro debutto nella trasmissione. Con la rinnovata collaborazione con Raisport e il ritorno alla regia di Paolo Beldì, il programma terrà compagnia agli spettatori di Raidue per oltre tre ore, con ospiti (nella prima puntata Javier Zanetti e il cantante Ola), approfondimenti, interviste. Il racconto e la »critica« su quanto avviene sui campi di calcio sarà affidato all’esperienza giornalistica di Massimo Caputi e a quella arbitrale di Daniele Tombolini. Obiettivo di ascolti, ha detto il direttore di Raidue Angelo Teodoli (RPT Teodoli), è non scendere sotto la media dello scorso, 7,2% e magari arrivare all’8. Nessuna preoccupazione per le reti che invece il calcio lo possono trasmettere. »Quello che potrebbe preoccupare è quell’insieme di tv locali che seguono le partite in diretta – ha detto Savino che è tifoso interista – erano dei cespugli e sono diventati una temibile foresta«.

Ti potrebbero interessare anche:

Lady Gaga sposa Taylor Kinney entro l'estate?
Sanremo, apertura choc poi Liga e Carrà. Cat Stevens? Copsì e così.Il resto è noia
Eros (Ramazzotti) e Marika sposi a Milano, presenti solo i testimoni
Figlia di Williams nel mirino lascia twitter
XFACTOR/ La prima puntata live elimina Massimiliano
Ballando con le stelle 11: vincono Iago Garcia-Samanta Togni



wordpress stat