| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Meloni lancia “Officine per l’Italia”per un nuovo centrodestra. Ciocchetti aderisce, in platea ci sono tutti

«Abbiamo pensato di lanciare qui, oggi, un appello rivolto a chi desidera partecipare ad un laboratorio che voglio chiamare ‘Officina per l’Italià, con l’obiettivo di costruire un manifesto politico, programmatico operativo, che possa rimettere insieme quella che è una maggioranza culturale in Italia, che sia una base per una nuova fase di Fratelli D’Italia che, comunque, deve continuare ad organizzarsi e strutturarsi». Lo ha annunciato Giorgia Meloni, leader di Fdi, in occasione del dibattito dal titolo: «La cosa vera. Idee per un centrodestra a testa alta», svoltosi al Parco del Celio, nell’ambito della Festa Atreju, giunta ormai alla 16esima edizione. Al dibattito, moderato dal giornalista Paolo Del Debbio, sono intervenuti: Giorgia Meloni, Guido Crosetto, Ignazio La Russa, Gianni Alemanno, Magdi Allam, Galeazzo Bignami, Stefano Caldoro, Alessandro Cattaneo, Luciano Ciocchetti, Giuseppe Cossiga, Oscar Giannino, Luca Gramazio, Antonio Guidi, Franco Mugnai, Marcello Pera, Olimpia Tarzia, Adriano Teso, Giulio Terzi di Sant’Agata, Adolfo Urso e Pasquale Viespoli. «’Officina per l’Italià è una piattaforma culturale e programmatica che sia la base per una seconda fase di Fratelli d’Italia. Un luogo dove fondere percorsi diversi, perchè non è più il tempo dei »distinguo e dei campanilismi« dice la presidente dei deputati di Fratelli d’Italia »Propongo di lavorare insieme – dice l’ex ministro – in questo laboratorio ad un manifesto politico e programmatico e di vederci di nuovo in un grande appuntamento nazionale, magari già a fine ottobre, da celebrarsi in un luogo simbolo. È tempo di riunire e di rimettersi al lavoro con l’unico scopo di lasciare a chi verrà dopo di noi un’Italia migliore di quella che noi abbiamo ereditato«. »Oggi può nascere qualcosa di grande, di sincero, di umile e credibile – osserva la parlamentare – speriamo che ci vogliano essere tanti altri, perchè quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri, ma altri costruiscono mulini a vento. E noi vorremmo costruire questo mulino a vento«. Immediato il commento di un altro protagonista de ‘La Destrà, Francesco Storace, che si affida ad un tweet per dire la sua su questo ennesimo esperimento nel centrodestra: »Mi piacciono le parole quando sono seguite dai fatti. Se venissero contraddette dai fatti, non varrebbero nulla. Alla Meloni auguro coerenza«. La manifestazione, alla quale ha preso parte, tra gli altri, il sindaco di Roma Ignazio Marino, è stata un momento di confronto anche sulle eventuali primarie del centrodestra, alle quali la Meloni e il sindaco di Verona Flavio Tosi, ospite anche lui della kermesse, guardano più che mai con attenzione.

Testoclose

Ti potrebbero interessare anche:

Monti: patto Pd-Pdl per rafforzare Letta o lasciamo
DISABILI/ Un nastrino bicolore per i diritti dei caregiver
Attesa per l'arrivo degli ultrà del Leverkusen, niente alcol alla Barcaccia
MIGRANTI / Svezia, ci siamo assunti la responsabilità più grande
Il Pd lancia le primarie "per vincere", Marino dice di no
Olimpiadi 2024, c'è un piano per aggirare il no della Raggi?



wordpress stat