| categoria: sport

Basket: Italia torna a vincere, batte Spagna 86-81

All’inferno e ritorno. L’Italia torna quella della prima fase dell’Europeo e dopo due sconfitte mette in ginocchio la Spagna campione in carica battendola 86-81 dopo un tempo supplementare. Per gli azzurri si tratta della prima vittoria nella seconda fase del torneo, ma la sesta in otto partite. Perfetta nel primo quarto, l’Italia ha sofferto i vicecampioni olimpici nel secondo ma ha avuto la forza fisica e mentale per non lasciar scappare Marc Gasol (32 punti) e compagni. Dopo aver acciuffato l’overtime sul 70-70, l’Italia ci ha creduto e ha portato a casa una vittoria di grande prestigio, che rialza il morale dopo le due sconfitte e fa guardare con fiducia all’appuntamento di giovedì con la Slovenia nei quarti. «Abbiamo solo un modo di giocare – ha commentato alla fine Simone Pianigiani – e non abbiamo alternativa. Ancora una volta i ragazzi ci hanno creduto fino alla fine rimontando come fatto contro Slovenia e Croazia. È arrivata una vittoria meritata e di grande prestigio. Potevamo subire di meno nel secondo quarto – ha sottolineato il ct – ma nel complesso sono più che soddisfatto. Ho visto segnali importanti come la rimessa del pareggio, la freddezza ai liberi quando contava e un paio di difese nel supplementare: tutto questo fa esperienza e penso che sei vittorie su otto partite, in una parte del tabellone molto complicata, siano un percorso ottimo. Ora dobbiamo recuperare per provare a giocarcela nei quarti». La partita vede subito in evidenza gli azzurri, come Cusin, che nei primi 5′ ha fatto due stoppate e catturato 4 rimbalzi, o come Belinelli e Datome, che con tre triple lanciano l’Italia sul 13-5. Il ritmo degli azzurri non cala e al 10′ doppiano gli iberici sul 24-12. Tutto cambia nella ripresa e la Spagna piazza un 12-0 imbarazzante, finchè l’Italia ricomincia a carburare, chiudendo il primo tempo sul 37-37. Nella terza frazione il match viaggia punto a punto con continui sorpassi fino al break spagnolo del 27′ (51-43). Gasol comincia a fare male agli azzurri anche perchè in attacco le percentuali calano vistosamente e il finale di terzo quarto sorride alla Spagna (56-45). Le Furie Rosse prendono il largo in avvio di ripresa ma un pò di fiducia arriva col gioco da 4 di Gentile, che accorcia a -9 (60-51 al 32′). Una crepa nel muro giallorosso è il quarto fallo fischiato a Gasol per merito del lavoro di Cinciarini e Cusin. Aradori e lo stesso Cinciarini sfruttano il passaggio a vuoto iberico e l’Italia torna in partita (66-62). Negli ultimi secondi Rodriguez che fa 0/2 ai liberi e lascia l’ultimo possesso agli azzurri: non va il tap in di Melli ma c’è rimessa dal fondo. Datome non sbaglia ed è overtime. Negli ultimi 5′, Belinelli, Gentile e Aradori costringono la Spagna ad attaccare per pareggiare lungo i primi 120 secondi ma alla terza occasione Rodriguez sbaglia: Cinciarini piazza il +6 Italia (78-72). La girandola dei liberi premia l’Italia grazie al freddo Gentile che in totale ne mette 4/4 frustrando i canestri di Rodriguez e fissando il risultato sull’86-81 finale.

Ti potrebbero interessare anche:

F1 GP CINA/ Trionfo Ferrari, Alonso: gara fantastica fino alla fine
Leonardo dà l'annuncio: "Lascio il Psg"
INTER/ Thohir sbarca a Milano: "Incontrerò Moratti"
Sampdoria-Milan, un pari a suon di gol
Toro sfortunato e remissivo, l'Europa si allontana
Uomo solo al comando, fenomenologia di Conte



wordpress stat