| categoria: In breve

MAFIA/ Crocetta, sono un presidente condannato a morte

«Sono un presidente condannato a morte. Un pentito ha riferito che la condanna può essere cancellata solo da chi l’ha emessa, ma chi l’ha emessa è deceduto, il boss Daniele Emanuello, ucciso in un conflitto a fuoco con la polizia sei anni fa; dunque la mafia mi sta addosso». L’ha detto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, intervenendo questa sera a Gela alla festa del ‘Megafonò, il movimento ispirato proprio dal governatore.

Ti potrebbero interessare anche:

Stupore e incredulità nel convento della suora-mamma
SCHEDA/ Con Vallisa sono quattro gli italiani rapiti nel mondo
ROMAMAFIA/ Marino: M5S in giunta? Non so se sono disposti
Omicidio Loris, la madre della vittima chiede di restare nell'ex ospedale psichiatrico
BOX/ Isis, una novantina i foreign fighters "italiani"
Martina Veltroni molestata dall'ex compagno, direttore di Vice?



wordpress stat