| categoria: In breve

MAFIA/ Crocetta, sono un presidente condannato a morte

«Sono un presidente condannato a morte. Un pentito ha riferito che la condanna può essere cancellata solo da chi l’ha emessa, ma chi l’ha emessa è deceduto, il boss Daniele Emanuello, ucciso in un conflitto a fuoco con la polizia sei anni fa; dunque la mafia mi sta addosso». L’ha detto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, intervenendo questa sera a Gela alla festa del ‘Megafonò, il movimento ispirato proprio dal governatore.

Ti potrebbero interessare anche:

MILANO/Antifascisti contro raduno Casa Pound e Alba Dorata
Accordo con le banche , ultimo tassello per operazione Tfr
Hampshire, precipita jet privato saudita. A bordo sorella e matrigna di Bin Laden. Quattro morti
Camorra, blitz a Roma e Napoli: 6 arresti
ALBANO, NON VEDENTI AL MUSEO
VENEZUELA: GUAIDÒ, 'ANDIAMO AVANTI, ABBIAMO SOSTEGNO TRUMP E MOLTI LEADER UÈ



wordpress stat