| categoria: turismo

Al via Cous cous fest San Vito, chef da 9 paesi


Prende il via oggi a San Vito Lo Capo la 16\esima edizione del Cous Cous Fest, il Festival internazionale dell’integrazione culturale. Fino a domenica la cittadina ospitera’ una gara gastronomica tra chef di nove paesi, momenti di approfondimento dedicati ai cous cous del mondo, incontri culturali, mostre, degustazioni con chef stellati e concerti. Un calendario fitto di appuntamenti sempre nel segno della multiculturalita’, che vede protagonista il cous cous, piatto ricco di storia ed elemento di sintesi tra culture, simbolo di apertura e contaminazione.

La manifestazione e’ organizzata dal Comune di San Vito Lo Capo in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Feedback. Cuore della manifestazione e’ una gara tra chef provenienti da nove paesi, Costa d’Avorio, Egitto, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal, Tunisia e, per la prima volta nella storia della manifestazione, anche gli Stati Uniti. Le ricette saranno giudicate da una giuria di esperti, presieduta dal giornalista Roberto Perrone, del Corriere della sera, e composta da chef e giornalisti internazionali e da una giuria popolare, con i visitatori della manifestazione.

”La rassegna – spiega Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo – e’ il fiore all’occhiello della nostra offerta turistica, capace di attirare in una sola settimana oltre 250 mila visitatori. Un evento che e’ un volano economico di principale importanza per il nostro territorio, visitato da turisti da tutto il mondo. Le nostre politiche di destagionalizzazione, anche grazie ad un calendario di eventi che si articola da maggio ad ottobre, unite al rispetto dell’ambiente e del mare, premiato anche quest’anno con le ‘5 Vele’ della Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano, hanno fatto si’ che San Vito Lo Capo sia una meta in continua ascesa e tra quelle piu’ gettonate per le vacanze”.

Per lo shopping c’è l’expo village, mentre per la gola c’e’ il villaggio gastronomico aperto da mezzogiorno a mezzanotte con trenta ricette di cous cous diverse, da quelle tradizionali alle varianti internazionali senza dimenticare quelle senza glutine. Il programma del Cous Cous Lab e’ dedicato al pubblico che ha la possibilita’ di assistere dal vivo alla preparazione, e poi assaggiare, le ricette di cous cous presentate da grandi chef, da Ciccio Sultano, due stelle Michelin, Giancarlo Morelli e Patrizia Di Benedetto. Quest’anno tra le novita’ lezioni di cucina con i visitatori della rassegna che potranno cimentarsi nella preparazione del cous cous e momenti dedicati ai piu’ piccoli.

Uno degli appuntamenti più attesi mettera’ a confronto rappresentanti ed esperti di cristianesimo, islamismo e buddismo, sui temi della convivialita’. Tra gli ospiti anche lo chef dei vip, Filippo La Mantia, che firmera’ una speciale ricetta di cous cous a sostegno dei progetti di Medici Senza Frontiere in Siria, e Chiara Maci, di La7, che condurra’ i talk show sul palco. Ogni sera un concerto gratuito: domani si comincia con Francesco De Gregori. Si prosegue con Max Gazze’ e i Sud Sound System e, domenica, una sfilata di moda delle collezioni dell’Accademia del lusso.

Ti potrebbero interessare anche:

Da Keats a Morrison, andar per sepolcri
A dicembre riaprono le Terme di San Pellegrino
Centro e Sud d’Italia sugli sci: le 7 piste più belle
A Montalbano Elicona, dove il tempo si è fermato
Craco strizza l'occhio ai turisti giapponesi
Ad Abbadia San Salvatore per un tuffo nel medioevo



wordpress stat