| categoria: Senza categoria, spettacoli & gossip

Cinema, verso il divieto per “Lo sconosciuto del lago”

Il giorno del giudizio dovrebbe essere domani, data in cui è previsto il «passaggio» in censura per il film di Alain Guiraudie, «Lo sconosciuto del lago» che Teodora distribuirà dal 26 settembre prossimo nelle maggiori città italiane. Un divieto ai minori è più che possibile, viste le scene «forti» di amore gay e la solare bellezza dei corpi nudi maschili che il protagonista Franck incrocia durante la sua indimenticabile estate al lago, una vacanza in cui si incroceranno scoperta della fisicità, amore, morte. Del resto il film è stato vietato ai minori di 16 anni anche in Francia, ma ciò non gli ha impedito una splendida carriera commerciale, assecondata da critiche entusiaste che confermavano il verdetto del festival di Cannes, dove Alain Guiraudie ha vinto il premio per la migliore regia nella sezione «Un Certain Regard». «Il consenso di pubblico, quasi inaspettato e sostenuto da un passaparola che spero si ripeta anche in Italia – dice l’autore, giunto a Roma per accompagnare il debutto oltre frontiera della sua »creatura« – non si è limitato alla comunità gay o comunque a un pubblico di nicchia. In fondo il mio è un thriller, un film noir sul tema del desiderio che tocca tutti». E che gli amori e gli incontri di Franck sfuggano all’etichetta del cinema omosessuale è una verità che si evince fin dall’immagine simbolo della storia, lo specchio d’acqua del lago che pare immoto ed è invece capace di misteri, profondità, tempeste che spiazzano e non ci lasciano mai uguali. Se poi al tema della seduzione e della passione si aggiunge un cadavere e la paura di una violenza senza nome, il gioco è fatto. «Di film sull’omosessualità ne sono stati fatti moltissimi – chiarisce il regista – e anche per questo io ho voluto andare oltre l’ambiente, oltre lo specifico e fare un film sul desiderio indipendentemente dalle tendenze sessuali. Direi che è il desiderio il vero protagonista del film».

Ti potrebbero interessare anche:

ELETTORANDO/ Marchini, accordo con Alemanno? Sono solo fesserie
RIFIUTI/ Acea, nel Lazio duecento milioni di investimenti per cinque nuovi impianti
SLA/ Dalla ricerca genetica la "secchiata" per batterla
FOCUS/ Minoranza Pd offre una sponda, prove di dialogo sul reddito di cittadinanza
Al via il nuovo piano diabete per i 96 centri del lazio
Pane nostrum a Senigallia



wordpress stat