| categoria: sport

Mancini, idea Galatasaray. Zola dice no al Sunderland

I sei gol incassati in casa dal Real Madrid (e alcune divergenze contrattuali) hanno segnato la fine dell’Imperatore Fatih Terim. Ora il Galatasaray è alla ricerca del sostituto ed è già partito il toto allenatori: molti mister illustri ambiscono alla panchina della squadra turca e tra di essi anche due italiani. Uno è Mancini e l’altro Di Matteo. Quest’ultimo ha appena rifiutato la panchina del Sunderland dopo l’esonero di Paolo Di Canio, mentre il Mancio – dopo l’addio al City nela scorsa staione – è alla ricerca di una squadra competitiva. Il Galatasaray ci sta pensando, ma attenti anche allo spagnolo Quique Sanchez Flores.

Intanto Gianfranco Zola ha detto ‘no’ al Sunderland. “Naturalmente sono molto lusingato che il mio nome sia stato accostato a quello di un club come il Sunderland ma sono davvero molto felice qui e soddisfatto di quello che stiamo facendo. La mia crescita come manager e’ stata enorme e voglio centrare gli obiettivi prefissati”. Lo scorso anno l’ex fantasista di Napoli e Chelsea aveva sfiorato la promozione in Premier League perdendo ai play-off, quest’anno il suo Watford dopo otto giornate e’ quinto a cinque punti dalla vetta.

Ti potrebbero interessare anche:

LEGA PRO/ Non provato l'atteggiamento razzista dei bustocchi, Casale sconfitta a tavolino 3-0
CICLISMO/ Paolo Bettini, il livornese che ha conquistato il mondo
Cesena torna in serie A dopo l'incubo del fallimento. Delusione Latina
La premiata ditta Buffon & Gattuso per rilanciare la Carrarese?
Max Biaggi, a 44 anni sul podio in Superbike
TRIS INTER CON SPAL,SPALLETTI A PUNTEGGIO PIENO



wordpress stat