| categoria: politica

Grasso si scalda solo per l’Antimafia: o si fa o nomino io i componenti

Il presidente del Senato Piero Grasso dice basta all’impasse che si sta trascinando da oltre sei mesi sul fronte della commissione Antimafia che non si riesce a costituire. Così oggi, raccontano fonti della Camera, avrebbe telefonato alla presidente di Montecitorio Laura Boldrini per dire che se i gruppi avessero continuato a non fornire i nomi per costituire la commissione d’inchiesta contro la mafia, i componenti li avrebbe nominati lui. Nella legge istitutiva della commissione al presidente viene riconosciuto anche questo potere. Ma l’altolà di Grasso avrebbe creato non poche fibrillazioni tra i gruppi della maggioranza che da oltre sei mesi hanno ingaggiato un braccio di ferro su chi dovrà essere il presidente di tale organismo. Il Pdl vorrebbe nello scranno più alto dell’Antimafia Donato Bruno, mentre il Pd punterebbe a Rosy Bindi. E nessuno dei due gruppi sembra intenzionato a cedere il passo. Ma il muro contro muro blocca la formazione anche delle altre bicamerali per colpa del gioco dei veti incrociati. E a nulla valse il blitz di Pd-Sc e M5S dello scorso 1 agosto che, approfittando di molte assenze nel Pdl, nel tentativo di sbloccare la situazione, elessero Federica Mogherini (Pd) presidente della delegazione italiana presso l’assemblea parlamentare Nato; Sandro Gozi, presidente della delegazione italiana presso assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa; Renato Balduzzi, Scelta Civica, al vertice della Commissione parlamentare per le questioni regionali. Quella volta, il Pdl, anche attraverso il capogruppo Renato Schifani, gridò al «tradimento» e parlò di «slealtà». E il clima si inasprì ulteriormente. E da allora tutto è tornato nel pantano.

Ti potrebbero interessare anche:

Arrivano i candidati di Berlusconi, trenta donne su 73. Ci sono Fitto, Mastella e Cecchi Paone
Bomus mamme su richiesta, rischio aumento Iva nel 2016
Giorgio e Clio tornano a casa, Rione Monti esulta
Pensioni, un giudice riapre il caso: «L'Inps paghi tutti gli arretrati»
LIVORNO/ Rifiuti, il sindaco grillino Nogarin non molla
Reato di clandestinità, l'altolà di Alfano: "No a messaggi negativi per la sicurezza"



wordpress stat