| categoria: Roma e Lazio

Impianto rugby Tre Fontane, indagati ex vicesindaco Belviso e un ex assessore

Sulla gestione dell’impianto di Rugby delle Tre Fontane all’Eur la Procura della Repubblica di Roma ha avviato un’indagine iscrivendo nel registro degli indagati per abuso d’ufficio l’ex vicesindaco di Roma Sveva Belviso, l’amministratore della Rugby Roma Srl Riccardo Mancini, già ex amministratore delegato di Eur Spa, nonchè l’ex assessore allo Sport Alessandro Cochi. L’indagine, che vede indagati anche il funzionario del Comune Bruno Campanile e Diego Nepi della Coni Servizi, è affidata al pubblico ministero Paolo Ielo, sulla base di una denuncia presentata mesi fa dall’associazione sportiva dilettantissima ‘Nuova Rugby Romà. Secondo quanto sostenuto nell’esposto, questa associazione affermava di essere stata estromessa dall’uso dei campi del rugby prima ancora della scadenza della loro concessione mentre l’impianto veniva affidato alla Rugby Roma Srl di Mancini.

Ti potrebbero interessare anche:

Rolling Stones al Circo Massimo? No dalla Soprintendenza
Marino il "Purificatore" picchia duro al Tg contro Alfano e Alemanno
GIUBILEO/ Causi: abbiamo già il programma per i 30 milioni di euro
Via dei Giubbonari, Pd moroso, il Tar ordina lo sgombero
LA DENUNCIA/ «Atac non paga: stop ai controlli per la sicurezza in metro»
Spelacchio finisce a Corte Conti, esposto Codacons



wordpress stat