| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Ultimo weekend per la maxidiscarica di Roma di Malagrotta, slitta l’ok per Falcognana?

Ultimo weekend per la maxidiscarica di Roma di Malagrotta che lunedì chiude i battenti. Potrebbe invece slittare di qualche giorno il decreto per il nuovo sito di Falcognana, decreto che comunque, vien assicurato, arriverà. Ma il fronte rifiuti vede di fatto un braccio di ferro tra il patron di Malagrotta, Manlio Cerroni, e il Campidoglio. Cerroni, che ieri ha incontrato il sindaco Ignazio Marino, insiste sul fatto che la maxidiscarica può ancora ricevere rifiuti, anzi li deve ricevere, per procedere al cosiddetto ‘capping’, ovvero la copertura che sigilla il sito e che potrà dare avvio alla sua trasformazione in parco. Ma il Campidoglio ieri sera in una nota ha intimato a Co.la.ri, il consorzio che gestisce appunto Malagrotta, di «attrezzarsi» per conferire i rifiuti trattati fuori dalla maxidiscarica dal primo ottobre. Il Campidoglio ha anche messo a disposizione personale e tecnologia di Ama per affiancare il Colari in questa operazione. Una collaborazione ma anche un educato aut aut: dopo l’incontro di ieri da Cerroni e il sindaco Ignazio Marino, si legge in una nota del Campidoglio, «è emerso in modo evidente che il consorzio in questione non si è ancora attrezzato per il conferimento dei rifiuti trattati al di fuori di Malagrotta». Dunque, ragionano in Campidoglio, visto che Ama «dal primo ottobre procederà al conferimento dei rifiuti al di fuori dei confini cittadini», ovvero in Piemonte ed Emilia Romagna, «attraverso le aziende già individuate con bando pubblico», anche il Colari «è stato sollecitata ad attrezzarsi per fare altrettanto».

Ti potrebbero interessare anche:

Papa al Gemelli, il 27/6 avevo mal di testa e nausea (Video)
IRAQ/ Peshmerga dentro la città di Sinjar per "ripulirla dagli Jihadisti
Inquinamento a Ladispoli, carcasse di topi sulla spiaggia
ELETTORANDO/ Marchini: "Linea dura sui rom"
Uffizi, corridoio vasariano "democratico, aperto a tutti
Furti e rapine, arrestati in 24, il capo è un ex della Banda della Magliana



wordpress stat