| categoria: turismo

Toscana a piedi con Walking Festival


L’appuntamento “doc” per chi ama il vivere e il viaggiare “lento” in Toscana si declina con il Walking Festival. Un’occasione per un fine settimana lontano dalla vita caotica, per ritrovare spazi verdi o imbruniti dall’autunno, per un’escursione in famiglia o con amici.

La rassegna è entrata nel vivo e fino al 3 novembre ogni sabato e domenica propone una meta diversa e la scoperta di un pezzo della regione: il Parco di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli, dalla tenuta Borbone al birdwatching sul lago. Le camminate – alle quali si abbinano degustazioni delle specialità di stagione del territorio – sono organizzate in compagnia di guide esperte, per orientarsi al meglio nella natura e con la programmazione di percorsi adatti a tutti, anche famiglie con bambini.

Ecco i prossimi appuntamenti in programma (informazioni su www.tuscanywalkingfestival.it). Sabato 5 ottobre il Festival festeggia la Giornata europea del birdwatching, proponendo un’escursione sul lago di Massaciuccoli per osservare gli uccelli migratori che in autunno sorvolano i cieli europei. Binocolo al seguito, la visita parte dall’Oasi Lipu per arrivare alla zona archeologica da cui ammirare il panorama del bacino lacustre e si completa lungo la pista ciclopedonale. La località verrà riproposta anche venerdì primo novembre in occasione del “Ponte” di Ognissanti: si partirà sempre dall’Oasi e si percorrerà una via panoramica sulle colline di Massaciuccoli attraverso boschi di castagni, cerri e sughere. Durante il ritorno è prevista una sosta per visitare la zona archeologica dove si trovano i resti di una tipica Villa d’epoca romana della famiglia dei Venulei.

Domenica 6 ottobre (con replica il 19 ma con programma parzialmente diverso) si va alla scoperta della tenuta Borbone, a spasso nella Macchia Lucchese fino al mare. Insieme a una guida si imparerà a riconoscere le piante eduli che crescono spontanee in natura e a riscoprire le ricette e i sapori della cucina di una volta. Altre “camminate” in calendario sono la tenuta di Tombolo, con visita notturna per osservare la volta celeste insieme all’Associazione Astronomica “Isaac Newton” di Santa Maria a Monte, oppure per un percorso con accompagnamento musicale dalla foce del Serchio a Torre del Lago per ammirare la fioritura della verga d’oro delle spiagge (12, 13 ottobre, 3 novembre); la tenuta di Coltano, con visita guidata all’antico possedimento mediceo percorrendo i sentieri all’interno delle tenuta e giochi organizzati per i più piccoli (20, 27 ottobre). In programma anche visite alla tenuta di San Rossore (26 ottobre, 2 novembre).

Ti potrebbero interessare anche:

Bologna ospiterà la Borsa delle 100 città d'arte italiane
Albergatore day, turismo nel Lazio: Roma apre a Pechino
Lampedusa, le meraviglie dell'isola che non vuole più etichette
Da gastronomia a lusso, Parigi si riscopre trendy
La Stonehenge delle Alpi apre a giugno
Estate low cost sulla Costa dei Trabocchi



wordpress stat