| categoria: Roma e Lazio

SCUOLA/Sfilano a Roma gli studenti delle superiori: “Vogliamo i fatti, non scendiamo a patti”

Partita da Piramide alle 10,15 la manifestazione del Coordinamento scuole Roma. Dietro lo striscione blu “Vogliamo fatti, non scendiamo a patti”, listato a lutto per i morti di Lampedusa, sfilano poco più di un migliaio di studenti delle superiori. Il corteo, superati l’Aventino e il Circo Massimo, è arrivato al Colosseo. Fra gli slogan, si va da “Se ci toccano il lavoro, se ci bloccano il futuro, noi fermiamo la città” e “Tutti insieme famo paura” a cori politici come “Siamo tutti antifascisti” e “Bella Ciao”. Cori anche a favore dei NoTav e contro le forze dell’ordine, pochi i riferimenti diretti al problema scolastico, limitato a un “Finanziaria Sto Cazzo”. Tranne un paio di bottiglie spaccate a terra a via Monte Oppio, la situazione è tenuta sotto controllo dalla Polizia, che precede i manifestanti con due camionette e un cordone di agenti in tenuta antisommossa. A tratti risuonano i clacson delle auto e dagli autobus aperti si salutano i ragazzi, all’altezza del Colosseo

Ti potrebbero interessare anche:

La Giunta Marino si arrende, aumenterà i fondi (+600mila euro) alla Estate Romana
Sampietrini, entro l'estate rimossi da via Marsala. Ma quanto costerà?
Strisce blu “libere”, il Campidoglio perde 70mila euro d’incasso giornaliero
Vigili a Capodanno a Roma, ore decisive: convocati in mille, solo trecento adesioni
Stadio, Baldissoni e Parnasi in Campidoglio: almeno il dialogo c'è
La monnezza a cinque stelle, meno male che c'e' l'ex Pizzarotti a soccorrere Roma



wordpress stat