| categoria: Senza categoria, sport

F1/ Alonso, flop della Ferrari è sorpresa solo a metà

«È andata male, ma è stata una sorpresa solo a metà. A questo punto, l’obiettivo realistico è il secondo posto nel Mondiale costruttori». Fernando Alonso alza bandiera bianca dopo l’anonimo Gp di Corea. Mentre Sebastian Vettel continua a dominare con la Red Bull e vola verso il quarto titolo iridato, il pilota spagnolo della Ferrari annaspa in sesta posizione sul tracciato di Yeongam. «Sebastian è lontanissimo in termini di punti e di performance. Ci dà 30 secondi in media a ogni gara, quindi penso che non possiamo illuderci troppo sul campionato. Di sicuro non molliamo e daremo il 100% in ogni Gp, ma il secondo posto nella classifica dei costruttori è un target un pò più realistico», dice l’asturiano dopo la gara. In Corea, la situazione della Ferrari è peggiorata rispetto alle precedenti prove. Alonso non è mai stato in lotta per il podio e alla fine ha chiuso anche alle spalle della Sauber del tedesco Nico Hulkenberg. «Speriamo di tornare alla nostra posizione abituale in Giappone. Le previsioni purtroppo sono state confermate, non avevamo il passo giusto praticamente in nessun punto della pista. Nei rettlinei non eravamo veloci come la Sauber e in curva soffrivamo più degli altri per il deterioramento degli pneumatici. Non è stata una sorpresa, ce lo aspettavamo», dice l’iberico. Vettel ha 77 punti di vantaggio sul ferrarista. In Giappone, tra una settimana, il tedesco può chiudere i conti se lo spagnolo stecca. «Non possiamo illuderci, anche se non molliamo. Il secondo posto nel Mondiale costruttori è un obiettivo più realistico», dice Alonso preparandosi al finale di stagione. Per chiudere in maniera dignitosa, bisogna alzare il livello delle prestazioni e invertire la tendenza. «Venerdì pensavamo di avere qualche problema sul long run e purtroppo i timori sono stati confermati in gara. La situazione è un pò frustrante, dobbiamo cercare di tornare a lottare per il podio. La posizione di oggi è un po’ strana», conclude.

Ti potrebbero interessare anche:

Champions, avanti solo Milan, è crac Italia
Truffa all'Inps, arrestato il presidente della Paganese calcio
Cuba-Usa, Obama cambia tutto: "Embargo superato, inizia un nuovo capitolo"
DIETRO I FATTI / Perchè il manager della ASL RomaG si nasconde? L'affaire screening si fa imbarazzan...
L'ennesima replica del teatrino della politica
Luxottica, pronti cento part-time ma con la staffetta generazionale



wordpress stat