| categoria: spettacoli & gossip

Al Bano e Romina a Mosca nel concerto-reunion


Lei: “Sono contenta che mi hai invitata per i tuoi 70 anni, spero che non ne passino altri 20”. Lui: “Veramente, sei tu che te ne sei andata. Vedremo come ti comporti questa sera”. “Felicità” è cantare insieme dopo 19 anni riuscendo a scherzare, senza cedere alla malinconia? Così sul palco del Crocus City Hall a Mosca Albano e l’ex moglie Romina Power, tornati in duetto per la prima volta dal 1994 per un concerto-evento, una “reunion” storica tanto clamorosa che in Russia li hanno accompagnati la mamma Carrisi e i figli: Christel, Yari, Romina jr e Jasmine. Gli sposini più famosi della canzone italiana di nuovo accanto, ma solo per 3 notti. E non poteva succedere che in Russia, il cui pubblico li ama a dismisura, grazie al mito del Festival di Sanremo. L’occasione sono i 70 anni del cantante pugliese, compiuti a maggio: un concerto-tributo a lui dedicato che ha riunito sulla stessa scena star della musica italiana degli ultimi 40 anni ancora enormemente popolari in Russia e in tutta l’ex Urss: Toto Cutugno, Umberto Tozzi, I Ricchi e Poveri, i Matia Bazar e Pupo. Tutti hanno duettato con Albano esibendosi nei maggiori successi della loro carriera: con Toto Cotugno, dopo l’assolo dell’Italiano accompagnato in coro da tutto il pubblico (è la canzone italiana più famosa in Russia ed ex Urss, sul suo testo generazioni di russi hanno imparato la lingua italiana) Albano ha cantato “Ora se rimasta sola” di Celentano, con Tozzi “Gente di Mare” e “Gloria”. Oggi al gruppo si unirà anche Gianni Morandi. Sala non piena, ma si prevede lo sarà nel fine settimana e sabato: una terza serata è stata aggiunta per grande richiesta. Il “miracolo” l’ha fatto Andrei Agapov, impresario russo che non dischiude il cachet della coppia d’oro, ma dichiara che il costo complessivo dell’evento è di 2,6 milioni di dollari. E la reunion non è solo per Albano e Romina (lui ha portato a Mosca anche la mamma), re e regina della serata: sembra una grande rimpatriata, l’atmosfera è goliardica con tutti che si abbracciano e scherzano. Pupo che apre e presenta, e delle donne russe dice “Ja tebja ljubliu. Sono belle, ma per me sono un po’ troppo alte”, scatenando applausi. Albano: “Stasera Mosca è la città dei fiori”, e canta una canzone tradizionale coi cosacchi russi. Poi finalmente arriva Romina, in rosso Biagiotti, apparentemente sciolta, accenna anche passi di ballo: con l’ex marito intona La Libertà, Che angelo sei, Dialogo, Acqua di Mare, Chi sarà, Sharazan. E infine arriva l’attesissima Felicità, cui si uniscono sul palco i figli più piccoli (dovevano esserci anche Christel e Yari, ma all’ultimo momento danno forfait). Gran finale con “Volare” di Modugno cantata da tutto il cast.

Ti potrebbero interessare anche:

Malore per Arena (Fichi d'India) durante le prove di Zelig. E' in prognosi riservata
Anna Oxa al Sistina di Roma con "Oxa History"
Fabrizio Corona se la canta e se la suona anche in carcere
Ligabue, da lunedì sei concerti all'Arena di Verona
Johnny Hallyday torna in pista a 71 anni
Rachida consolata da Rocco Siffredi, Isola dei famosi boom sul web



wordpress stat