| categoria: turismo

Cicloturismo in Puglia con road-book

Uno strumento di facile consultazione e con informazioni aggiornate per percorrere in sella alla bicicletta uno degli itinerari ciclabili più affascinanti dello Stivale. È lo scopo del road-book sulla ciclovia adriatica pugliese redatto dalla Regione Puglia in collaborazione con la Federazione Italiana Amici della Bicicletta (Fiab).

Il volume, di cento pagine, fotografa la situazione della percorribilità in bicicletta della Ciclovia Adriatica – nel tratto pugliese – riferita alla primavera del 2012. In pratica individua il miglior percorso stradale oggi esistente per andare in bici da Nord a Sud della Puglia, lungo l’Adriatica. Oltre alle descrizioni dei percorsi, con indicazioni tappa per tappa, il road-book offre ai cicloturisti di tutto il mondo una cartografia semplice. Tra le informazioni veicolate ci sono lo stato della pavimentazione delle strade, la tipologia di sede stradale e le mappe in scala. La ciclovia si sviluppa su strade per lo più a bassa intensità di traffico e tocca centri come Brindisi e Bari che sono terminali rispettivamente del percorso europeo EuroVelo n. 5 “Ciclovia Romea-francigena” (Londra-Roma-Brindisi) e di quello nazionale n. 10 BicItalia “Ciclovia dei Borboni” (Napoli-Bari). Disponibile anche online sul sito dell’Assessorato alla Mobilità (http://mobilita.regione.puglia.it/), il road-book è in lingua italiana e inglese e descrive il tratto pugliese del percorso per cicloturisti n.6 della rete ciclabile nazionale di Bicitalia che attraversa da Nord a Sud l’intera regione, dal confine con il Molise fino alle pareti scoscese sul mare di Santa Maria di Leuca.

Il road-book è stato di recente rilanciato anche da EuroVelo, il sito dedicato alla rete europea di percorsi ciclistici, e punta a promuovere la mobilità ciclistica di residenti e turisti. L’iniziativa nasce nell’ambito del progetto “CiELo – City-port Eco Logistics”, finanziato con fondi del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia-Italia 2007-2013, del quale la Regione Puglia è partner insieme ai Comuni di Bari, Brindisi, Corfù e Patrasso.

Ti potrebbero interessare anche:

Passione Maremma, lungo l'antica via Clodia
A Zagarolo nello storico Palazzo Rospigliosi il Museo dei Giocattoli
Lampedusa, le meraviglie dell'isola che non vuole più etichette
Quindici borghi tutti da scoprire
Aumenta il numero di turisti, ma persi miliardi di entrate
Città invisibili da Mont Saint-Michel a Tbilisi



wordpress stat