| categoria: Dall'interno, Senza categoria

Yara, analisi del Dna su 700 donne

Sono circa 700 le donne bergamasche che hanno soggiornato almeno una volta a Salice Terme che saranno convocate per il test del Dna, per scoprire se una di loro potrebbe essere la madre del presunto assassino di Yara Gambirasio. Lo scrive ‘L’eco di Bergamo’, spiegando che nella località termale era solito recarsi ogni anno Giuseppe Guerinoni, l’autista di Gorno morto nel 1999, ritenuto il padre biologico di ‘Ignoto 1’, l’individuo di sesso maschile di cui sono state trovate tracce sugli indumenti di Yara.

Le ricerche di questo ipotetico figlio illegittimo e della donna con cui l’autista avrebbe avuto una relazione extraconiugale sono state effettuate in lungo e in largo, ma senza risultato, così ora gli inquirenti hanno deciso di indagare sulle donne che si sono sottoposte a cure termali in corrispondenza dei soggiorni di Guerinoni, in particolare negli anni Sessanta.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Papa ai preti romani: nascosto al mondo ma vi sarò vicino
Sempre più giovani sul web, il 90% usa i social network
Renzi rientra a Palazzo Chigi e twitta, smistiano cinquemila lettere sulla scuola
Al porto di Civitavecchia scattano i licenziamenti
Ventisettenne ucciso a bottigliate a Terni, l'aggressore avrebbe colpito a caso
Trastevere, scarse condizioni igieniche, chiuso un ristorante



wordpress stat