| categoria: In breve

Nuovo distacco di rocce dal Sorapis nelle Dolomiti bellunesi

Si è verificato un nuovo, imponente crollo di rocce, dalle Cime del Ciadin del Laudo, nel gruppo del Sorapis, in territorio del Comune di Cortina d’Ampezzo, al confine con Auronzo di Cadore. Ieri sera un forte boato è stato sentito a fondovalle, nella zona di Federa Vecchia, sulla strada che da Auronzo sale verso Misurina. Nella stessa zona si erano verificati altri distacchi, tre settimane fa, fra la fine di settembre e i primi giorni di ottobre. Migliaia di metri cubi di roccia erano precipitati sul ghiaione sottostante, senza coinvolgere alcuna persona. Aveva tuttavia suscitato una certa apprensione, perchè la zona è frequentata dagli escursionisti, nella stagione turistica estiva, diretti verso il vicino rifugio Vandelli. Il rifugio è di proprietà della sezione di Treviso del Club alpino italiano, sulle rive del lago del Sorapis, molto conosciuto, per la particolare colorazione azzurra.

Ti potrebbero interessare anche:

Estate, vacanze con pranzo al sacco per un italiano su tre
Le tute blu Fiom in piazza ad ottobre sciopero di otto ore
Venezia, approvato il Pat, piano di assetto del territorio
Verona è la città più creativa per innovazione e marketing
Arabia Saudita, dagli esteri alla sanità, il rimpasto di governo di Re Al-Saud
Multe pesanti a chi guida di giorno sulle strade extraurbane a fari spenti



wordpress stat