| categoria: esteri, Senza categoria

DATAGATE/ In tilt il sito della Nsa, Anonymus rivendica

Da quando è uscita dall’ombra ed è finita nell’occhio del ciclone in seguito alle rivelazioni della ‘talpà Edward Snoweden, non c’è pace per la la maggiore agenzia di intelligence Usa, la National security Agency: il suo sito web ufficiale è andato in black-out, e subito gli hacker di Anonymous si sono affrettati ad affermare che è stata opera loro, ma la stessa Nsa ha poi affermato che si è trattato di «un errore tecnico». Dopo che ormai da alcune ore il sito era inaccessibile, una portavoce, Vanee Vines, ha confermato che c’erano dei problemi e che erano in corso verifiche. «Ci stiamo lavorando», si è limitata ad affermare. Allo stesso tempo, altre fonti hanno fatto sapere che non c’erano indicazioni di un’intrusione di pirati informatici nè tantomeno di una sottrazione di dati. Tuttavia, già poco meno di un’ora dopo che il sito era andato in panne, su Twitter sono cominciati a uscire cinguettii da account riconducibili ad Anonymous, più o meno attendibili, che lasciavano intuire che si è trattato di una loro azione di rappresaglia per l’attività di sorveglianza elettronica globale condotta dalla Nsa. Un’azione messa a segno con la tecnica del ‘disributed denial of servicè(DDoS), ovvero un sovraccarico di traffico, di contatti convogliati dai pirati informatici per mandare in tilt i siti presi di mira. C’è stato un riferimento al DDoS da un account Twitter chiamato annoymousAsia, ritenuto affiliato al gruppo Anonymous, e anche da altri, così come da altri account sempre riconducibili allo stesso gruppo, sono arrivate battute ironiche, come quella di AnonyOps: «Aww, non temete per l’interruzione di nsa.gov. Loro hanno una copia di backup di internet». Non molto tempo dopo, la Nsa ha però affermato in comunicato che si è trattato di un problema tecnico e non di un’intrusione di pirati informatici. «Nsa.gov è rimasto inaccessibile questa sera per diverse ore a causa di un errore interno verificatosi durante una programmata operazione di aggiornamento», ha affermato l’agenzia in una e-mail citata dalla Abc News. «La questione verrà risolta» nelle prossime ore, si legge ancora nel testo

Ti potrebbero interessare anche:

Messico: catturato 'Z-40', boss tra i più ricercati al mondo
La Siria esulta, "La nostra fermezza ha sventato l'aggressione"
SCHEDE/ Terremoti, in Calabria negli ultimi 40 anni due sismi analoghi
Terremoto: arrivate ad Amatrice le prime due casette
Polemiche su video di Diana, ma Channel 4 tira dritto: "Li manderemo in onda"
CORSICA, TRIONFANO NAZIONALISTI MA SCOMPARE SEPARATISMO



wordpress stat