| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Anffas Ostia alle corde: l’Agenzia delle Entrate sblocchi i fondi

«Temiamo che Anffas Ostia possa ritrovarsi ingiustamente costretta ad anticipare di tasca propria delle somme per poter continuare ad assicurare i propri servizi di assistenza alle persone con disabilità intellettiva o relazionale. Servizi che fornisce da anni con puntualità e competenza sul territorio del litorale romano. Sarebbe un paradosso: il Tribunale di Roma ha da pochi giorni deciso di bloccare la ‘cartella pazzà da 155 mila euro e la conseguente procedura di pignoramento per un mancato pagamento di appena 1 centesimo di contributi relativi all’anno 2009; non si vede quindi il motivo per cui la società incaricata della riscossione abbia chiesto comunque alla Regione Lazio di non erogare i fondi sottratti alle mafie e destinati a finalità sociali. Chiediamo invece all’agenzia regionale di sbloccare quei fondi e di porre fine una volta per tutte a questa incredibile vicenda che rischia di danneggiare ulteriormente Anffas». È quanto dichiara, in una nota, l’ assessore al Welfare e alla Salute del Municipio X di Roma Capitale, Emanuela Droghei.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Pd tira le orecchie alla Polverini, pensi a salvare i lavoratori della sanità privata
Regione-S.Lucia, ancora due sentenze a favore dell'Istituto. Ora qualcuno rimedi
Stadio della Roma, primo ok del Comune: ma vanno rispettate le condizioni
GIUBILEO/ Cantone, pronti a dare una mano perchè riesca
ARTE/ Chagall romantico all'asta per oltre 9 milioni di euro
Corrompeva minori e li violentava: arrestato l'orco di Tivoli: filmati anni di abusi



wordpress stat