| categoria: sanità

Arriva la “clinica da polso”, la sanità risparmia

– Arriva la ‘clinica da polsò e sulla sanità si risparmia il 58%. La rivoluzione elettronica in campo sanitario passa anche per piccoli strumenti: un orologio da polso che monitora il paziente cronico, scompensato cardiaco e diabetico, con il supporto remoto del medico. A illustrare i risultati di un esperimento portato avanti in alcune zone montane del Piemonte è stato il medico Shai Misan nel corso della sezione E-healt del 22/o Global Forum in corso a Trieste. «Grazie a questo strumento – ha riferito Misan – si sono avuti risultati di risparmio medio del 58% dei costi per visite in pronto soccorso e di visite specialistiche». Altri esempi vengono dalla tracciabilità elettronica dei farmaci, con notevoli risparmi economici e aumentata sicurezza del paziente, nell’ospedale di Verona e l’attivazione di una piattaforma gestionale nella banca dell’occhio di Venezia che ha portato al risparmio in termini di tempi di guarigione (da mesi a settimane) grazie allo scambio di informazioni reali e la definizione di una terapie personalizzate. Il Global forum, organizzato dalla Fondazione Stock Weinberg, sceglie ogni anno una città nel mondo (l’anno scorso era Stoccolma) per esaminare l’evoluzione della società digitale. All’evento di Trieste partecipano 400 persone da 34 Paesi.

Ti potrebbero interessare anche:

Assessore regionale (medico) esercita da privato, indagini Nas
Ufficiale, il governo commissaria l'Istituto Superiore di Sanità. Ora ci pensa Ricciardi
Protesi d'anca difettose, 20 casi segnalati alla Procura di Torino
Milano, incinta viene dimessa e muore di parto: omicidio colposo, indagati i medici
Dal Veneto rivoluzione sulle prenotazioni: le farà il medico
INFLUENZA: ESPERTI, 66% CASI DI VIRUS 'IMPREVISTO', DURERÀ ANCORA SETTIMANE



wordpress stat