| categoria: sanità, Senza categoria

L’INTERVISTA/ Scelte con il bollino di garanzia, un portale aiuta a scegliere specialisti e strutture

Il prof. Mauro Casagrande

Cerchi uno specialista, una struttura sanitaria con determinate caratteristiche? Chiedi a un medico di fiducia, ti affidi al tam tam dei conoscenti o ti arrangi e cerchi sul web. In Italia circa il 70% delle informazioni è veicolato attraverso internet, ma per la sanità cercare le informazioni nel magma indistinto non è facile e talvolta addirittura pericoloso. Un interlocutore strutturato, credibile lo abbiamo testato per i nostri lettori, il riferimento è www.sanitaprivata.com. Utile per tutti, anche per gli addetti ai lavori. Si tratta di un innovativo motore di ricerca che racchiude molte informazioni relative a medici specialisti e a strutture sanitarie che operano sul territorio italiano. Non c’è tutto ma quasi, più di un bignami meno (per il momento) di un’enciclopedia. Ma è certificato. Ne parliamo con Mario Casagrande, medico chirurgo, che del portale è l’ideatore e il playmaker.
Quale è la caratteristica innovativa del portale?
La possibilità, sia per lo specialista sia per la struttura, di avere una scheda personale e collegare al proprio nominativo un numero illimitato di parole chiave che i motori di ricerca (google, yahoo,…) sono in grado di leggere. I professionisti non sono catalogati solo in base alla specialità ma anche in base alle patologie che trattano, alle procedure mediche o chirurgiche che eseguono o agli esami diagnostici che sono in grado di eseguire. Questo motore raccoglie un’ampia informazione sanitaria che permette agli utenti di trovare esattamente ciò di cui hanno bisogno. Il criterio di archiviazione è fondamentale al pari della immediatezza dell’informazione ottenuta, la maggior parte dei navigatori internet digita il nome della patologia, del sintomo o dell’organo sede di patologia e non dello specialista.
La convenienza dell’utente è accertata. Ma perchè un professionista o una struttura sanitaria dovrebbero iscriversi al portale?
Innanzitutto per una questione di visibilità professionale. La maggior parte degli operatori sanitari vive la difficoltà di far conoscere al mercato, alla platea degli utenti, le proprie capacità professionali. I congressi solo riservati ai soli addetti ai lavori, finire sui giornali spesso non è consigliabile. Basta il passa parola? Il portale sanitaprivata permette di pubblicare editoriali, articoli e curriculum professionali che arrivano direttamente al popolo della rete. Le possibilità di valutare sono molte e variegate.
Vediamo la questione dall’altra parte. Che poi alla fine è l’aspetto principale. Garanzie. Chi le dà, Come vengono scelti i professionisti e le strutture inserite nel portale?
Posto il punto fermo di mantenere la massima trasparenza ed onestà nella diffusione delle informazioni sanitarie, dietro al portale c’è un comitato scientifico in grado di valutare tutte le richieste; la scelta viene fatta considerando le peculiarità professionali, le referenze personali e le opinioni degli utenti. Ci esponiamo in prima persona, pretendiamo garanzie, apriamo una sorta di istruttoria, mettiamo in essere una serie di verifiche incrociate. Insomma chi viene inserito nel portale ha un bollino di garanzia.
www.sanitaprivata.com

(Da Il Corriere di Roma N.9)

Ti potrebbero interessare anche:

Elezioni comunali, alla fine i candidati sindaci sono 18
Giorgia, arriva il nuovo singolo: "Quando una stella muore"
Pugno duro di Erdogan contro i media. Condanna Usa e Ue
Il Pd conquista Aosta con il renziano Centoz
GENOVA/ Microchip negli indumenti: controllo nascosto ai camici bianchi
PSICOLOGIA: LA LEGGE DEL DESIDERIO, PIÙ SI ASPETTA MENO SI È DISPOSTI A RINUNCIARE



wordpress stat