| categoria: Senza categoria, turismo

Sciare sulle montagne di Cuneo,piacere per tutta la famiglia

Centri sciistici ideali per tutta la famiglia, in cui si può abbinare lo sport all’arte, il divertimento all’enogastronomia. Sono i comprensori cuneesi: la Riserva Bianca e MondoléSki, affiancati da molte altre località più piccole.
Da qui, sulle cime più alte, l’occhio si spinge fino al mare, e nelle giornate terse può arrivare a scorgere la Corsica, per una vacanza memorabile e adatta a ogni età: molto ricca è l’offerta per i bambini, con i parchi giochi nella neve di Prato Nevoso, Frabosa Soprana, e il kinder park della Riserva Bianca, attrezzato con strutture gonfiabili per sciare in sicurezza anche in tenera età. Questo comprensorio abbraccia Limone Piemonte, Limonetto e Quota 1400, con 80 km di piste per tutti i livelli. Ancora più vasto è MondoléSki, che fra Prato Nevoso, Frabosa Soprana e Artesina offre 150 km. Quest’ultima località, in particolare, è una stazione ‘ski total’, che permette di indossare gli sci già sulla porta di casa per raggiungere le piste di fondo, o inerpicarsi fino ai 2.382 metri del Monte Mondolé, per poi dedicarsi al fuori pista d’alta quota, nel cuore delle Alpi Marittime.
La neve è sempre perfetta fuori dai tracciati, grazie alla sua particolare posizione, anche a Prato Nevoso, con una particolarità: i rifugi alpini, che permettono di godersi anche un’escursione di più giorni. Frabosa Soprana, infine, vanta diversi anelli per il fondo e 40 km di piste da discesa, collegate al sistema MondoléSki con una nuova seggiovia.
Le valli del Cuneese presentano itinerari che coniugano la natura e lo sport con l’interesse culturale, ad esempio raggiungendo la Certosa di Pesio sci ai piedi, facendo fondo, oppure partendo dalla piana di Aisone, dove si trova il Centro dello sci di fondo, per visitare il Forte Albertino, a Vinadio.
Per gli appassionati di gastronomia, un appuntamento imperdibile è la Fiera Fredda di Cuneo, la cui specialità è la lumaca. Istituita da Carlo Alberto nel 1569 è tra le più antiche in Italia. Pamparato, piccolo centro della Val Casotto, ospita tutti gli anni la Fiera del Grano Saraceno e della Castagna Bianca. Ma la provincia Granda è un concentrato di sapori unici, che vanno dai formaggi d’alpeggio ai salumi, dai vini doc, come la Barbera, il Barbaresco e il Barolo, fino al re della tavola, sua maestà il tartufo bianco.

Ti potrebbero interessare anche:

Nuova grana giudiziaria per il Cavaliere: "La mia pazienza ha un limite"
Liste d'attesa, per i malati cronici corsia preferenziale con i medici di famiglia
CORRUZIONE/ Arrestato l'ex presidente dell'Autorità di vigilianza degli appalti pubblici Brienza
ASSEMBLEE/ Musei civici a rischio chiusura. Ma stavolta hanno avvisato
Tenta di stuprare un'operaia: fermato profugo del Senegal
REGIONALI 2018/ Sarà il grillino Fucci lo sfidante di Zingaretti?



wordpress stat