| categoria: Dall'interno, Senza categoria

Il nuovo sballo si chiama “svenimento indotto”. Nelle scuole milanesi scatta l’allarme

Si chiama «svenimento indotto» l’ultimo sballo diffuso tra ragazzini e adolescenti. Ma in gioco ce la loro stessa vita, perché si schiacciano la carotide fino a interrompere l’afflusso di ossigeno al cervello. L’obiettivo è quello di perdere i sensi per qualche secondo, per poi provocarsi uno stato di stordimento e benessere quando il sangue torna a fluire. L’allarme è stato lanciato dal dirigente dell’Istituto comprensivo Via Linneo attraverso una circolare inviata ai genitori degli allievi delle elementari e delle medie per metterli in guardia, perché una pratica simile può uccidere. Nella scuola non è accaduto niente di simile, ma le precauzioni non sono mai troppe. Nella circolare, distribuita con lettera chiusa ai genitori, il dirigente spiega di aver avuto «notizia che anche i ragazzi della nostra scuola conoscono tale tecnica e che alcuni di loro l’hanno provata in ambiente extrascolastico». Di qui l’invito ai genitori «a non sottovalutare il dilagare di tali comportamenti, a parlarne con i propri figli, a vigilare quando gli stessi si connettono a internet e, soprattutto, quando frequentano ambienti extrascolatici (oratorio, palestre, piscine, feste di adolescenti». Questo «a causa della pericolosità del gioco e della facilità con cui lo stesso viene illustrato/spiegato in alcuni siti web». Una circolare, si specifica infine, distribuita «al fine di prevenire conseguenze che i ragazzi non riescono a immaginare».

Ti potrebbero interessare anche:

India, il partito del congresso non candiderà Rahul Gandhi premier
La mamma di Sarah, vorrei incontrare Sabrina e aiutarla
Meredith: l'arringa della Bongiorno, l'omicida e' Guede
Juve, a quattro giorni dal Chievo un cantiere aperto
THYSSENKRUPP SIGLA CONTRATTO PER 500 ASCENSORI E SCALE MOBILI IN QATAR
LA DENUNCIA/ Per i "codici verdi" Pronto Soccorso aperto solo dopo le otto? La direzione ...



wordpress stat