| categoria: In breve, Senza categoria

SPAGNA/ Madrid irriconoscibile per lo sciopero dei netturbini

Cumuli di immondizia agli angoli delle strade, marciapiedi invasi da cartacce e rifiuti, contenitori stracolmi e una cinquantina di cassonetti bruciati: al quarto giorno dello sciopero a tempo indefinito indetto dai lavoratori delle pulizie contro i pesanti tagli del personale, Madrid è irriconoscibile. Alla protesta aderisce la totalità dei 6.000 lavoratori per protestare contro i 1.135 licenziamenti annunciati da tre delle quattro imprese che hanno in appalto il servizio di raccolta.
Secondo fonti sindacali, sono stati fatti finora scarsi passi in avanti al tavolo di trattative convocato dalla controparte. La polizia municipale, informano fonti comunali, rafforzerà nel fine settimana i controlli anti ‘bottellon’, per impedire i raduni di giovani che bevono alcolici in strada ed evitare che i quartieri si inondino di ulteriore spazzatura.

Ti potrebbero interessare anche:

Storace: la Giunta deve rispondere sulla chiusura di reumatologia al S.Filippo Neri
Chiude lo stabilimento Alcoa di Portovesme.
USA/ Hillary contraria alla tassa sui piano più costosi della Obamacare
SANITA'/ Bari, prescritti i reati per Greco e Tarantini
La Romania punta al Mof, nuovi canali per l'export pontino
Stress test, promosse Unicredit, Bpm e Intesa



wordpress stat