| categoria: Roma e Lazio

Fiaccolata per Simona a San Giovanni. Si chiude sul luogo del ritrovamento

Fiaccolata per Simona Riso

La fiaccolata in ricordo di Simona, la giovane di origini calabresi rinvenuta agonizzante qualche giorno fa nel cortile della sua abitazione romana, si è conclusa proprio lì dove il suo cadavere era riverso in fin di vita e dove giacciono i fiori depositati in segno di affetto. Qualche minuto di raccoglimento, occhi lucidi per il fratello. Poi, la lettura di un passo tratto dalle Sacre Scritture, con un pensiero: «Abbiamo ricordato il suo passaggio in questo quartiere e in queste strade». La lettera di Francesco, un compagno e amico, ricorda Simona: «Siamo qui formando un corteo di lucciole in tuo ricordo, che sei lassù e per te faremo giustizia». Ma a commuovere è sopratutto la lettura della lettera che il fratello di Simona, Nicola, ha portato come simbolica vicinanza anche da parte della famiglia. «Non ci sono parole per esprimere la disgrazia capitata alla nostra Simona – dichiara Nicola – Per questo mi affido a una lettera che io e la mia famiglia vogliamo dedicare a tutti voi per ringraziarvi di quanto avete organizzato». Semplice, solare e spensierata, con tanta voglia di vivere, così viene ricordata Simona nelle poche righe lette dal fratello: «Come quando si affacciava dal terrazzo per gridare ‘Buongiorno mondo o cantava a squarciagola ogni sera, coi rimproveri della vicina. Amavi le lingue e il tuo lavoro, che ti rendeva fiera di te nonostante i sacrifici e la stanchezza di ogni giorno. Ti ricorderemo sempre». Infine, l’invito della presidente dell’associazione Onlus «Donne per la Sicurezza» a tenere alta l’attenzione sul caso

Ti potrebbero interessare anche:

Vigili, Clemente nomina i nuovi comandanti
Metro C, stop ai lavori. Il Cda: "Mancati pagamenti 200 milioni"
PRIMO PIANO/ La (ri)conversione del Cavaliere
LA ROMA DEGLI ORRORI/ Nuda a Largo Argentina, si lava alla fontanella in pieno giorno
INCREDIBILE/ L'ora dei parchimetri romani non è "legale"
NON CI POSSO CREDERE/ La farsa degli autovelox



wordpress stat