| categoria: Cultura, Senza categoria

ROMA/ Viaggio nel tempo con il “Gran ballo di Sissi” a Palazzo Brancaccio

Viaggio nel tempo, ieri sera a Roma, per i 250 ospiti del ‘Gran Ballo di Sissì nei giardini e nei saloni di Palazzo Brancaccio a Roma, rigorosamente in costume dell’800. La serata ha preso spunto dal primo viaggio in Italia di Elisabetta di Baviera, Sissi, nel novembre del 1856 quando, insieme al marito e alla figlia Sofia, non venne acclamata da folle festanti e anzi si rese conto che il regime austriaco aveva provocato il disprezzo e l’odio degli italiani. La Compagnia Nazionale di Danza Storica, diretta da Nino Graziano Luca, per testimoniare come le cose siano con il tempo cambiate, l’amore che oggi si nutre per la figura di Sissi nonchè della chiara amicizia che oramai c’è tra la cultura italiana e quella austriaca, dal 2006, anno del 150esimo anniversario del primo viaggio italiano di Sissi, dedica il Gran Ballo d’Autunno proprio ad Elisabetta di Baviera allestendolo negli ultimi anni a Palazzo Brancaccio di Roma nelle cui sale nel tardo 800 un’altra Sissi, Elizabeth Field, moglie del Principe Brancaccio, organizzava balli simili per i suoi ospiti. In frac, abiti con crinolina dai tenui colori pastello e divise asburgiche, gli ospiti di ieri sera, provenienti da varie città italiane e da alcune capitali europee, si sono calati subito nella magica dimensione ottocentesca, accolti prima da una pattuglia a cavallo della Polizia di Stato e poi, appena entrati a Palazzo, da una serie di ‘domesticì che hanno distribuito loro i ‘carnet de bal’ per appuntare il nome del partner con cui prendere impegno per le danze. Polonaise, valzer corali, quadriglie e contraddanze hanno preceduto l’ingresso di Sissi, interpretata quest’anno dalla conduttrice televisiva Maria Monsè, e Francesco Giuseppe nei cui panni si è calato l’attore Raffaello Balzo. La coppia imperiale è stata accolta con sguardi di ammirazione dagli ospiti posti sui due lati del fiabesco Salone di Gala, applaudendoli all’inizio del Valzer dell’Imperatore e poi unendosi a loro in un gioioso ‘Alles Walzer’. Per Sissi e Francesco Giuseppe costumi realizzati da Marco Di Lauro, noto per le sue celebri maschere del Carnevale di Venezia, e acconciatura e trucco d’epoca curati dal gruppo Gil Cagnè . Il Gran Ballo è proseguito intrecciando polche, mazurche e valzer. Nel finale un frenetico galop ha coinvolto tutti, fra gli altri la Principessa Irma Capece Minutolo, il Principe Olivier Doria d’Angri, diretto discendente del Re Giacomo I d’Aragona, Micaela seconda classificata a Sanremo Giovani dell’anno scorso, Romano Boscolo, proprietario della omonima catena alberghiera.

Ti potrebbero interessare anche:

Carnevale, al via la festa a Rio, atteso un milione di turisti
Padova e la guerra degli Spritz: troppi bar li fanno tarocchi
Sequestro Spinelli (tesoriere di Berlusconi): otto anni a Francesco Leone
Incredibile Pellegrini, argento nei 200 stile libero
VINO/ Il toscano "Paleo" e l'altoatesino "Terlano" in vetta alla guida Veronelli
Elezioni in Russia. Putin: tentano di manipolare il voto



wordpress stat