| categoria: Roma e Lazio

MAMIANI/1 – La scuola sdogana le famiglie “diverse” arrivano genitore 1 e 2. E scoppia la polemica

Niente più mamma e papà. Arrivano il ‘Genitore 1’ e ‘Genitore 2’sul libretto delle giustificazioni degli studenti dello storico liceo classico romano Mamiani.

A voler cambiare la dicitura è stata la preside, Tiziana Sallusti. E come era facile immaginare non sono mancate le polemiche. in primis da parte dell’ex sindaco della capitale. ”Purtroppo le cattive mode attecchiscono più velocemente delle altre. Da quando il ministro Kyenge ha proposto di sostituire la definizione di padre e madre con genitore 1 e genitore 2 questa suggestione negativa sta circolando negli ambienti progressisti e fa tendenza tra tutti i dirigenti che vogliono rappresentarsi come ‘illuminati’ trasgressori della tradizione. Non stupisce che ora ci sia un dirigente scolastico che abbia applicato questa idea nella vita quotidiana del Liceo Mamiani”.

”Mi auguro – continua – che il Provveditorato agli studi intervenga immediatamente per correggere questa assurda iniziativa riportandola dentro l’alveo della Costituzione. Ricordo infatti a tutti i più illuminati progressisti, che in genere si atteggiano a grandi difensori della Costituzione della Repubblica italiana, che la nostra Carta fondativa parla esplicitamente di famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna finalizzata alla procreazione. Qualsiasi altra idea in merito non solo colpisce la nostra tradizione civile e religiosa, ma è contraria al nostro dettato costituzionale e quindi deve essere immediatamente corretta”.

Dura anche la reazione di Stefano Erbaggi, vice presidente del Consiglio del Municipio XV di Roma: “È inaudito anche solo immaginare che sui libretti scolastici degli studenti del Mamiani non venga riconosciuto il ruolo di madre e padre. I genitori delle famiglie italiane non sono numeri da essere identificati con un 1 o un 2”. E poi: “Non esiste altra famiglia al di fuori di quella tradizionale, vincolo e punto di forza della nostra società da sempre. Invito pertanto il liceo Magnani a rivedere le proprie posizioni. Chiedo al Gay Center il rispetto della dignità e dei valori di tutti gli italiani, non solo di una parte di essi”

Ti potrebbero interessare anche:

L'ex senatore Luigi Lusi ricoverato in rianimazione
Regione Lazio, torna di scena il dossier-vitalizi
ROMA/Decoro, bonifiche in 5 Municipi: rimosse 50 tonnellate di rifiuti
SPRECHI/ Trasferimento coatto della Direzione Agricoltura, la nuova sede costa a Zingaretti quasi 5 ...
Tra gaffe e errori, per Marino due anni sulle montagne russe
Mafia Capitale, Comune e Ama parte civile nel processo contro Alemanno



wordpress stat