| categoria: sanità Lazio

Vaccini scaduti alla Asl RmD? Indaga il ministero

Vaccini antinfluenzali scaduti sono stati somministrati a pazienti in una Asl di Roma e il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha disposto un’indagine ispettiva. Secondo un quotidiano , che riferisce oggi la vicenda, i vaccini sono stati distribuiti dalla Asl Roma D ai medici di famiglia per la prevenzione del virus a bambini e anziani. Dopo poche ore ci si accorge che le fiale erano scadute a settembre e si è provveduto a ritirarle. I vaccini scaduti e distribuiti erano in totale 400. Il dg dell’azienda sanitaria, Alessandro Cipolla, ammettendo sul Messaggero che «alcune di quelle fiale sono state inoculate» precisa però che «non ci sono rischi: il ceppo dello scorso anno è uguale a quello di questo anno e le scadenze dalle case farmaceutiche sono fissate in anticipo». Il ministero ha però deciso di aprire un’indagine, informa una nota della Salute, e gli ispettori del ministero dovranno «verificare le cause che hanno determinato la mancata rilevazione della giacenza di vaccini antinfluenzali scaduti presso la farmacia dell’Ospedale G.B. Grassi nonchè la loro distribuzione e successiva somministrazione».

Ti potrebbero interessare anche:

Il Comune aumenta l'affitto, "Il grande cocomero" (neuropsichiatria infantile) rischia la...
Scambio di embrioni: è solo tra due coppie. Errore umano per quasi omonimia
Riapre il centro per la procreazione assistita all’Umberto I
Asl di Viterbo avvia il percorso sociosanitario per i minori che hanno subito violenza
TERRACINA/ Al Fiorini mancano le barelle, ambulanze bloccate
ASL VITERBO/ Fornitura domiciliare di ossigeno più semplice per 900 pazienti nella Tuscia



wordpress stat