| categoria: politica

Alfano svela il suo partito e attacca i ‘falchi’ di FI

Trenta senatori, 29 deputati, sette europarlamentari. E ancora: il presidente della Regione Calabria, Scopelliti, 16 assessori regionali e 88 consiglieri regionali. Sono questi i numeri del Nuovo Centrodestra, il partito guidato da Angelino Alfano, che a Roma stamattina si riunisce per la prima volta dopo la scissione da Forza Italia.Con applausi e urla di acclamazione per il vicepremier Angelino Alfano, si è aperta la prima convention del Nuovo Centrodestra, dopo la scissione da Forza Italia. Ad una settimana dalla nascita, in un gremito Tempio di Adriano, nella centrale Piazza di Pietra, si ritrovano i parlamentari italiani ed europei, i consiglieri ed assessori regionali che hanno deciso di aderire al nuovo movimento. A marcare la nuova stagione, una colonna sonora fatta di musica pop, da cui scompaiono le note melodie di Forza Italia e del Pdl. Essenziale la scenografia: non c’è palco ma solo una pedana, che ospiterà gli interventi di un rappresentante per ogni regione d’Italia, con il ministro Maurizio Lupi a fare da moderatore. Sullo sfondo un grande pannello bianco, con al centro la scritta nera ‘Nuovo Centrodestra insieme’. Tutto intorno sono stampate le firme di parlamentari e consiglieri che in questa settimana hanno aderito al movimento.

“Confesso la mia grande emozione, gioia e ammirazione – dice Alfano – di essere il socio fondatore del più grande partito del centrodestra in Italia”. Il vicepremier sottolinea la “ambizione grande di far tornare a vincer e il centrodestra con i nostri principi, valori e programmi. Abbiamo — svela – un grande obiettivo: prima di Natale almeno un circolo in ciascuno degli 8100 Comuni italiani. Non ci siamo staccati dal centrodestra – spiega – ma non aderiamo a Forza Italia che non è più quella che abbiamo conosciuto nel ’94. Il Nuovo Centrodestra sarà il valore aggiunto che farà vincere la coalizione alternativa alla sinistra”

“Se c’era ancora qualche dubbio da parte di qualcuno, noi ci siamo”. Con queste parole il ministro Maurizio Lupi apre la prima convention del Nuovo Centrodestra a Roma. “Il momento di presentazione sarà il 7 dicembre a Roma – annuncia ufficialmente Lupi – ci troveremo tutti insieme per presentarci e raccontare la storia di questo nuovo grande partito”. “Una settimana fa non c’eravamo, in questa settimana è successo di tutto. Siamo qui oggi non per dare i numeri ma i volti di questo nuovo cammino” aggiunge Lupi.

Il 7 dicembre è il giorno del lancio ufficiale del Nuovo Centrodestra. La data viene annunciata da Maurizio Lupi. Angelino Alfano e i ministri del Pdl, Gaetano Quagliariello, Beatrice Lorenzin, Nunzia De Girolamo e lo stesso Lupi incontrano tutti i parlamentari e i consiglieri regionali che hanno deciso di aderire al loro nuovo partito.

Ti potrebbero interessare anche:

Renzi, situazione drammatica ma non siamo sgangherati
ENERGIA/ Fronte bipartisan alla Camera, no maxi conguagli in bolletta
Unioni Civili, affido divide il Pd, Ncd punta al rinvio
Riforme, sì finale tra le proteste. FI, Sel, Lega e M5S lasciano l'aula
TERRORISMO/Da Fi programma in 12 punti "per difeda della patria e del cittadino"
Ruby ter: nuove accuse a Berlusconi



wordpress stat