| categoria: sanità Lazio

Tutte le anomalie del reparto maternità del San Camillo

“Non è accettabile che, ogni giorno, la vita di decine di neonati possano essere messe a rischio per negligenza e omissioni varie. Per questo abbiamo organizzato un sopralluogo insieme ai rappresentanti sindacali degli infermieri Nursind per evidenziare tutte le gravissime anomalie del reparto di Maternità dell’ospedale San Camillo, una delle strutture di maggior pregio della città che vive però pericolose carenze e l’ombra di uno scandalo di lavori fondamentali e già finanziati ma mai realmente eseguiti”, così annuncia in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e componente della commissione Salute, nell’invitare la stampa a un sopralluogo che si terrà domani martedì 26 novembre alle ore 10.30 nell’ambito del tour “La Sanità Malata” all’interno delle strutture ospedaliere della Regione, partito con l’obiettivo di presentare in Commissione Salute una mappatura di tutti i presidi ospedalieri con tutti i disagi e gli sperperi riscontrati.

Ti potrebbero interessare anche:

AMNESIE/ A Latina i malati oncologici aspettano. Manca una autorizzazione della Regione
Con il piano Zingaretti per la sanità della Tuscia sarà una rivoluzione
Sos ospedale Sora, 27 sindaci oggi in Regione
Liste d’attesa, Fimmg dura con l'Anaao: “Le polemiche aiutano solo chi non vuole risolvere il probl...
Santa Marinella, Zingaretti firma il decreto di accreditamento del Bambino Gesù
Magi nuovo presidente dell'Ordine dei Medici di Roma



wordpress stat