| categoria: esteri

Spagna: tagliata la luce a 1,4 milioni di famiglie insolventi

A quasi un milione e mezzo di famiglie spagnole è stata tagliata la luce nel 2012 per il mancato pagamento delle bollette, oltre il doppio di quelli che si registrarono nel 2006, prima della crisi, secondo i dati delle due principali compagnie elettriche citate dai media. I tagli delle utenze sono pari al 5% dei clienti domestici delle due compagnie. A fronte di un aumento della bolletta elettrica del 60% dal 2007, il reddito medio delle famiglie si è ridotto dell’8,5%, stando ai dati dell’Istituto nazionale di statistica (Ine). Di conseguenza, aumenta il numero di nuclei familiari che non è in grado di pagare la bolletta della luce e, in molti casi, del riscaldamento elettrico. D’altra parte, il Partido Popular, la settimana scorsa ha rigettato cinque emendamenti al progetto di riforma del settore energetico, che proponevano di vietare il taglio della corrente elettrica durante l’inverno alle famiglie più vulnerabili e sulla soglia di povertà, come avviene in Gran Bretagna o in Francia.

Ti potrebbero interessare anche:

Ucraina, la polizia attacca la piazza, poi è costretta al ritiro
Aereo scomparso, premier malese: "Azione deliberata. In volo sette ore fuori dai radar"
Uomo di colore ucciso a Los Angeles, poliziotti gli sparano alle spalle
Isis, arriva il questionario d'ammissione per i jihadisti
FOCUS/ Cuba anno zero, le incognite del post-castrismo
SRI LANKA NEL CAOS, IL PRESIDENTE SOSPENDE IL PARLAMENTO



wordpress stat