| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

L’unica certezza? Zingaretti taglierà altri novecento posti letto (750 a Roma)

Il sistema sanitario del Lazio perderà altri 892 posti letto, di cui circa 750 a Roma. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, precisando però che non sarà chiuso alcun ospedale: «Superiamo così la stagione dei tagli lineari o a casaccio», ha sottolineato il governatore nel corso della presentazione dei Programmi operativi sanitari 2013-15. La riduzione, necessaria per rispettare il parametro nazionale di 3 posti letto ogni mille abitanti e per raggiungere gli obiettivi del piano di rientro, si fonderà quindi su «criteri selettivi». In particolare, saranno eliminati 628 posti letto per acuti e 264 di day hospital: si arriverà così a un totale di 16.990 , sufficiente per rispettare la legge. La riduzione «sarà applicata rispettando l’equilibrio territoriale, che oggi vede un surplus di posti letto a Roma a scapito delle province, e si concentrerà esclusivamente sui posti letto scarsamente o per nulla utilizzati», ha promesso il presidente della Regione. L’area chirurgica perderà 527 unità, quella materno-infantile 211, l’area medica altre 211. Sarà invece incrementato di 109 posti letto il trattamento neurovascolare

Ti potrebbero interessare anche:

SPENDING REVIEW/ Saccomanni, troppi sprechi in sanità, ci sarà un piano
Immigrati: anche la Gdf a Kos, "ne soccorriamo 200 a notte"
Ostia, sequestrato lo stabilimento 'Bettina' per abusi edilizi
Giustizia civile, più di mille giorni per una sentenza in provincia di Frosinone
Al S.Lucia simposio Internazionale con Kenzo Kase, l’inventore del Kinesio Taping
Sanità Lazio nella bufera. Rissa a distanza tra l'assessore D’Amato e il sen. Sileri (5 Stelle)



wordpress stat