| categoria: turismo

GENOVA/ Pacchetti turistici per Natale e Capodanno tra musica e fuochi d’artificio

Una serie di pacchetti dedicati ai turisti che decideranno di trascorrere a Genova il periodo di Natale. Il Comune di Genova guarda oltre i propri confini e per le imminenti festività mette a punto una proposta innovativa. Il clou per i visitatori sarà dal 20 al 23 dicembre, quando si potrà assistere, compreso nell’offerta messa a punto dal Comune, alle prova generali dell’Otello, al Teatro Carlo Felice. Ma sono molte le iniziative preparate da Palazzo Tursi, oltre 250 su tutto il territorio, per un investimento totale di circa 100 mila euro, finanziati, in parte, dalla tassa di soggiorno.“L’avvio dei festeggiamenti del Comune – ha spiegato l’Assessore al Turismo, Carla Sibilla – sarà caratterizzato dall’accensione dell’albero di Natale in Piazza De Ferrari, l’8 Dicembre, e dell’illuminazione di Via Garibaldi, per animare tutta la città di musica, teatro di strada, mercatini, percorsi dedicati alla scoperta dei presepi, e laboratori per i bambini”. Il secondo momento clou dei festeggiamenti sarà il 21 dicembre, con l’accensione del “Confeugo”, il falò che, per tradizione viene offerto al Sindaco dall’Associazione “A Compagna” con il corteo storico che partirà alle 16.00 dal Porto Antico fino a Piazza Matteotti, canti e musiche della tradizione e, alle 20.00, uno spettacolo pirotecnico in Piazza De Ferrari. “Moltissime, però, sono le iniziative messe in atto dai Civ che – ha spiegato l’Assessore allo Sviluppo Economico, Francesco Oddone – nonostante il momento non semplice per il commercio genovese hanno fatto un grande sforzo per organizzare eventi in ogni angolo della città e realizzare gli addobbi che, anche quest’anno, illumineranno il Natale Genovese. Una risposta fortissima – ha concluso Oddone – contro la crisi che investe tutto il tessuto commerciale cittadino”. Il Comune di Genova ha anticipato anche alcune delle proposte per il capodanno con un Concerto gratuito al Teatro Carlo Felice, musica e Dj sparsi per tutto il centro storico e al Porto antico e, a mezzanotte, i fuochi d’artificio in Piazza De Ferrari.

Ti potrebbero interessare anche:

Subiaco è tra i borghi più belli d'Italia
A Forte dei Marmi il primo festival di artisti di strada
Montagne e castelli, proposte delle Dolomiti per Capodanno
Fuochi d’artificio a Capodanno, dopo Cortina anche Sestriere li vieta
Tonnara Florio, museo archeo-industriale
Franceschini: "Non è possibile dire quando si potrà andare in spiaggia"



wordpress stat