| categoria: politica

RIFONDAZIONE/ Il congresso PRC, Ferrero: ‘Una sinistra autonoma dal PD’

I caccia bombardieri F35 debbono essere cancellati dal programma di governo e noi non faremo «l’ala sinistra» di chi si batte per mantenerli. Così Paolo Ferrero, aprendo il congresso del Prc, rimarca la differenza tra Rifondazione e i Democratici e rilancia il progetto di una nuova sinistra autonoma. «Va costruita una sinistra che abbia piena autonomia dal Pd che sta facendo politiche di destra e sceglierà il nuovo segretario probabilmente tra un ex democristiano come Renzi, che di sinistra non ha nulla». Nella platea di Corciano, a due passi da Perugia, pochi sono stati gli ospiti degli altri partiti. Volontariamente disertori quelli di centrodestra, scarsa la formazione opposta. Presente, puntualmente, il delegato di Sel. «Temo che Paolo Ferrero – ha detto Francesco Ferrara, coordinatore della segreteria di Sel, interpellato telefonicamente – abbia scelto di esprimere un’idea decisamente minoritaria della sinistra. Anche noi siamo all’opposizione del governo Letta, e tuttavia pronti, dopo questa parentesi, a dare un contributo al centrosinistra per un governo che ci faccia uscire dalla crisi». Per Ferrero «nel nostro Paese la sinistra c’è, è diffusa sul territorio, ma bisogna metterla insieme con un soggetto che cresca dal basso. Vogliamo un ciclo di volti nuovi». La distanza quasi glaciale dalla sinistra rappresentata in Parlamento è confermata dalle critiche severe di Ferrero a Giorgio Napolitano, il cui ruolo ha definito «devastante, fuori dalla Carta Costituzionale». Il congresso fa intravvedere un futuro politico interessante ma anche molto complicato per i neo comunisti italiani, soprattutto davanti alla scommessa di un ritorno in Parlamento.

Ti potrebbero interessare anche:

IL PUNTO/ Il premier tira dritto, intesa per il 2014 in tempi brevi
Renzi alla Camera: "Parametro 3% deficit/Pil anacronistico, lottiamo contro la burocrazia Ue&q...
RIFORME/ I grillini denunciano: asse Pd-Fi dice no al dimezzamento dei deputati
FOCUS/ Pd, la fronda della minoranza è a quota 38, ma in 60 si staccano
Italicum, la sinistra non si fida della apertura di Renzi
Lega, condannati Bossi e Belsito, il giudice confisca 48 milioni alla Lega



wordpress stat