| categoria: attualità, sanità

STAMINA/ Lorenzin: ‘Minacciata di morte in ufficio e su Internet’

Beatrice Lorenzin (Pdl), ministro della Salute

“Queste cose purtroppo stanno avvenendo, le abbiamo ricevute su Internet e in ufficio, sono cose che non dovrebbero mai accadere ma preferisco non parlarne”. Cosi’ il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin conferma le minacce di morte subite nei giorni scorsi in merito alla vicenda Stamina. Dopo che il Tar del Lazio ha riaperto il caso Stamina, il ministero ha annunciato la nomina di un nuovo comitato. Per la composizione, ha spiegato Lorenzin, si stanno valutando nomi di scienziati stranieri. “Al di la’ di qualsiasi giudizio nel merito dell’ordinanza, che poi spettera’ all’avvocatura dello Stato fare, credo che la risposta che posso dare dal punto di vista politico e’ di abbreviare i tempi in modo tale che si esca da questo limbo, che fa male soprattutto alle famiglie oltre che alle istituzioni scientifiche italiane e internazionali che pero’ hanno le spalle larghe”, ha sottolineato il ministro. Sul nuovo comitato quindi Lorenzin ha proseguito: “stiamo sentendo in queste ore tra i maggiori esperti al mondo e i nomi li daremo al momento opportuno per non spettacolarizzare una vicenda che merita ben altro trattamento”. Secondo il ministro “non c’e’ chi ha un occhio piu’ o meno benevolo nella valutazione di un protocollo, ci devono essere scienziati autorevoli” perche’ “non e’ una valutazione politica ne’ un talk show, e’ una cosa molto seria che deve rimanere nell’ambito della ricerca e delle sue regole”. Dunque “l’Istituto superiore di sanita’ selezionera’ esperti anche in base alla disponibilita’ a venire in Italia in tempi brevi, gia’ abbiamo avuto proposte di nomi molto prestigiosi nel mondo accademico internazionale. Dopo di che spero si possa mettere la parola fine nell’interesse dei pazienti”.

Ti potrebbero interessare anche:

Algeria: trovati venticinque corpi a In Amenas. Ostaggi uccisi?
Inchiesta Finmeccanica, arrestati due ex dirigenti e due imprenditori
SCHEDA/ Schauble, il ministro "spietato" che ammira Sisifo
Dagli Uffizi a Venezia: la nuova mappa del potere nei musei ai tempi di Franceschini
Inchiesta Consip: indagato a Roma Tiziano Renzi
TRENTO/ Malattie infettive, arriva un super-esperto



wordpress stat